Accedi
Video in elaborazioneCommenti 3

Lugano Airport, già bocciati i nomi dell'Udc

I candidati Mosé Franco e Marco Villa non entreranno nel CdA dell'aeroporto

È stato un incontro fiume durato quasi due ore. Una riunione a porte chiuse, dove i capigruppo di PLR, Lega e PS, hanno messo sul tavolo del Municipio di Lugano i tre nomi per completare il CdA di Lugano Airport e farlo tornare a pieno regime. Per sostituire i propri rappresentanti dimissionari il PLR ha proposto l’ex-direttore dell’aeroporto di Ginevra-Cointrin Robert Deillon, il PS, il fiduciario Raoul Paglia, la Lega, il consigliere comunale Marco Bortolin. Ma a scompigliare le carte in tavola ci ha pensato l’UDC che pur non avendo un consigliere di amministrazione da sostituire ha proposto degli outsider. Due alti profili dell’aviazione, l’ex-CEO di Darwin Airline Mosé Franco e il manager ed esperto d’aviazione Marco Villa. La linea dei democentristi però non è passata. Gli altri capigruppo hanno deciso di puntare sui tre candidati ufficiali. Una scelta che non è andata giù all’UDC.

Redazione | 13 set 2017 19:43

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'