Accedi
Commenti 21

"Cassis? Meglio una scheda bianca"

La Lega non è convinta che il sostegno espresso ieri dall'UDC sarà così compatto il 20 settembre...

La Lega dei Ticinesi non condivide la decisione presa ieri a larga maggioranza dal gruppo parlamentare UDC di sostenere la candidatura di Ignazio Cassis per la successione di Didier Burkhalter.

La consigliera nazionale Roberta Pantani, che era presente all'audizione di ieri, riconosce che "Cassis è stato il piu brillante", ma aggiunge che "le sue posizioni rimangono lontane dalle mie".

"Né io né il mio collega Lorenzo Quadri ci sentiamo di poter votare per lui, siamo orientati a votare scheda bianca" ci dice Roberta Pantani.

La leghista dichiara poi di non essere convinta che il 20 settembre il gruppo UDC sosterrà Cassis in modo compatto. "Da quanto ho sentito e da quanto ho letto stamattina, il sostegno a Cassis mi sembra una decisione di facciata, presa senza considerare le conseguenze" afferma Pantani. "Ieri mancavano i 'pezzi grossi' del partito. E inoltre non si parla di un ordine di scuderia, i vari membri del gruppo saranno liberi di votare per un altro candidato."

I due parlamentari leghisti non intendono quindi sostenere né Ignazio Cassis, né Isabelle Moret, né Pierre Maudet. "Nessuno dei tre candidati ci piace, né ci soddisfa, né rappresenta le nostre idee" conclude Pantani. "Poi se magari arriva un candidato selvaggio..."

AS

Redazione | 13 set 2017 12:35

Articoli suggeriti
Anche i Verdi riconoscono che il loro sogno di veder eletta l'ex direttrice del DFE in Consiglio federale è sfumato
Stojanovic ha analizzato i cognomi di tutti i 116 consiglieri federali. Anche Blocher non è tipicamente svizzero
Il ticinese ha incassato 45 voti, Isabelle Moret 11, Maudet zero. PPD e Verdi decideranno martedì prossimo
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'