Accedi
Commenti 36

Ghisolfi torna alla carica contro le sigarette

Nuove iniziative della deputata PPD per mettere paletti contro il fumo all'aperto: "No nei parchi giochi e stazioni"

Nadia Ghisolfi ci riprova. Dopo la proposta di vietare il fumo all'esterno di bar e ristoranti, iniziativa parlamentare ritirata a seguito della pioggia di critiche ricevute, la deputata PPD torna con quattro diversi atti parlamentari per proibire le sigarette nei parchi giochi e nelle stazioni. Una sorta di "scissione" della prima iniziativa, per fare richieste più mirate.

"Il tema del fumo passivo è importante. Per questo motivo ho deciso di risollevare la questione" ha spiegato Ghisolfi al Corriere del Ticino.

La prima mozione, sottoscritta anche dai deputati Sara Beretta Piccoli (PPD), Henrik Bang (PS), e Francesco Maggi (Verdi), chiede al Governo di vietare a livello cantonale il fumo nei parchi giochi e negli spazi all'aperto dedicati ai minori. L'altro campo d'azione, come detto, riguarda le fermate e le stazioni dei mezzi pubblici, nonché gli stabili istituzionali. Zone frequentate da un gran numero di persone dove ci sono "poche probabilità di evitare il fumo passivo".

Tutti i dettagli nell'edizione odierna del Corriere del Ticino

Redazione | 13 set 2017 09:00

Articoli suggeriti
Pioggia di critiche sull'iniziativa di Nadia Ghisolfi. "Si potrebbe pensare a separazioni fisiche, come al chiuso"
Un'iniziativa interpartitica chiede che dall'estate prossima non si possa più fumare sulle terrazze di bar e ristoranti
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'