Accedi
Commenti 128

Pulisce una stanza e contrae la tubercolosi

La malcapitata è una signora delle pulizie attiva all'Ospedale San Giovanni di Bellinzona. L'EOC: "Casi rari"

Entra in una stanza per pulirla e contrae la tubercolosi. È l’incredibile caso - portato alla luce da Ticinonline - che ha visto coinvolta la scorsa primavera una donna delle pulizie attiva presso l’Ospedale San Giovanni di Bellinzona.

Stando al portale online, la stanza non era stata segnalata come infetta. E così, lo scorso 25 luglio, alla signora è stata diagnosticata una tubercolosi latente non contagiosa.

"In qualsiasi struttura sanitaria – ha commentato il portavoce dell'EOC Mariano Masserini – può accadere che pazienti ricoverati per motivi diversi rivelino solo in corso di degenza una malattia trasmissibile, non riconoscibile al momento del ricovero”. Eventi di questo tipo possono “comportare un rischio di esposizione per il personale ospedaliero, nonostante le precauzioni abituali” ma “è comunque piuttosto raro che eventi di questo tipo portino a una trasmissione avverata di tubercolosi”.

Redazione | 17 ago 2017 08:01

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'