Accedi
Commenti 6

"Il cambio di rotta era nell'aria"

Il sindaco di Lugano Marco Borradori commenta positivamente l'acquisto della ticinese Darwin da parte di Adria Airlines

È positiva la reazione del sindaco di Lugano Marco Borradori alla notizia dell'acquisto della compagnia aerea ticinese Darwin Airline da parte della slovena Adria Airways. Ovviamente, il sindaco non è... caduto dalle nuvole nel leggerla.

“Era nell’aria e sono stato informato - Da qualche settimana si sapeva che Etihad voleva ‘liberarsi’ della sua quota in Darwin e già questo faceva presagire a un cambiamento. I vertici di Darwin mi hanno tenuto al corrente negli scorsi giorni”.

In questo momento dare un giudizio globale appare quanto mai prematuro in quanto mancano ancora moltissimi tasselli al nuovo mosaico: “La vediamo sotto una luce positiva visto che il fondo di investimento crede in Darwin. Avere accanto Adria, inoltre, è un’ottima notizia vista la reputazione e il passato importante della compagnia”.

“Adria e Darwin sono due vettori simili per certi versi, è auspicabile che si riesca a trovare una complementarietà anche per Lugano e il Ticino”, prosegue Borradori.

Per il Municipio è importante che Darwin continui a operare da Lugano e in questo senso, evidenzia il sindaco, “c’è stato un apprezzamento da parte dei vertici di Adria nei confronti della gestione operativa e del personale di Darwin”.

“Sono elementi che mi fanno pensare a un quadro più positivo che neutro di tutta la vicenda. Di certo non negativo. L’aspetto che può sollevare qualche interrogativo è il passaggio da un azionariato ticinese legato al territorio a uno esterno al Cantone”.

Qualcuno già invoca un incontro con la nuova proprietà, e Borradori stesso ritiene che questo passo sia nell’interesse reciproco delle parti. “I nuovi proprietari sembrano credere in Lugano e come Città abbiamo tutto l’interesse nel capire le loro intenzioni”. L’Interpartitica, invocata da qualcuno (vedi articolo suggerito), potrà essere convocata “quando il Municipio avrà qualche informazione aggiuntiva da comunicare”. Per quel che riguarda il Messaggio municipale sul credito per il rilancio di LuganoAirport, la discussione verrà posticipata.

Uno dei temi che verosimilmente verranno discussi nell’incontro è il collegamento con Roma, con Borradori che si dice ottimista: "Immagino che se Darwin ha pubblicizzato questo collegamento ne abbia anche discusso con i nuovi proprietari al momento della cessione. Roma è e rimane una destinazione interessante”.

Infine, ora che Darwin entra a far parte di Star Alliance, lo stesso gruppo della Swiss, si aprono scenari di collaborazione tra le due compagnie. “Assolutamente. Inoltre è positivo che si rimanga in Europa dopo la parentesi con Etihad”.

 

nic

Redazione | 20 lug 2017 17:36

Articoli suggeriti
I capigruppo Tiziano Galeazzi (UDC) e Simona Buri (PS) commentano il passaggio di Darwin in mani slovene
Per il presidente dell'ASPASI Marco Romano "ben venga" l'arrivo degli sloveni, con una visione più simile alla nostra
Il presidente del CdA di Lugano Airport è dispiaciuto per la partenza di Merlo ma intravede "nuove sinergie"
La compagnia aerea ticinese annuncia oggi il cambiamento di proprietà. Il CEO Maurizio Merlo se ne va
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'