Accedi
Commenti 3

Ticino colpito dallo skimming

Durante il mese di maggio sono stati manomessi diversi bancomat Raiffeisen nel Sotto e Sopraceneri

"La manomissione a scopo di skimming di alcuni distributori automatici Raiffeisen è stata constatata nel Luganese e Bellinzonese durante le prime settimane di maggio". È quanto ha dichiarato alla Rsi Cécile Bachmann, responsabile della comunicazione della banca.

Bachmann ha infatti confermato che il dispositivo di protezione antiskimming (installato su tutti i distributori automatici Raiffeisen) ha rilevato la presenza di corpi estranei. "In pochi altri casi invece i truffatori sono stati in grado di eludere la sorveglianza automatica del distributore e, clonando i dati, a eseguire prelevamenti fraudolenti all’estero. La sicurezza è stata però prontamente avvisata dai servizi di SIX Security services e le carte immediatamente bloccate. L’avviso è stato immediatamente diramato agli istituti emittenti e tutti i clienti coinvolti riceveranno a breve una carta sostitutiva con un nuovo codice".

Bachmann ha inoltre affermato che tutti i clienti che hanno subito un furto saranno risarciti al 100%. Essi dovranno mettersi in contatto con la banca che ha emesso la carta per potar iniziare la procedura di risarcimento.

Redazione | 19 mag 2017 20:03

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'