Accedi
Commenti 2

Cadono massi, slitta l'apertura del San Gottardo

Una frana sul lato urano ritarda la riapertura del passo, che sarà transitabile da domenica 21 maggio

Era prevista per oggi alle 11, ma a causa della caduta di alcuni massi sul lato urano, la riapertura del passo del San Gottardo è stata rimandata. A cadere sul manto stradale circa 15 metri cubi di materiale all'altezza di Hospental. Al momento dello scoscendimento non circolava nessuno, visto che la strada era ancora chiusa. 

Sul posto si sono recate le autorità urane che, assieme al geologo, dopo attenta analisi, hanno valutato stabile la situazione. Non ci sarà infatti bisogno di ulteriori lavori di messa in sicurezza sul tratto stradale interessato.  

A causa dei lavori di sgombero, il passo resterà tuttavia chiuso fino a sabato 20 maggio. A meno di condizioni meteorologiche avverse, il passo sarà transitabile a partire da domenica 21 maggio, indica in una nota il Dipartimento delle costruzioni del canton Uri.

Nella giornata di oggi, ricordiamo, ha invece riaperto il passo del Klausen tra Uri e Glarona, mentre sono già percorribili circa la metà dei passi elvetici. Tra questi l'Oberalp e parzialmente anche le strade di Furka, Grimsel e Susten, la cui riapertura completa è prevista solo in giugno.

Fra i maggiori passi grigionesi, l'Umbrail tra la Val Monastero e l'Italia sarà riaperto domenica, l'Albula mercoledì prossimo. 

 

 

 

 

Redazione | 19 mag 2017 11:23

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'