Accedi
Commenti 1

Agenti di sicurezza: la formazione sarà rivista

Il Governo assicura di voler riesaminare il programma. "Impossibile però imporre una sede fisica in Ticino"

Il programma di formazione degli agenti privati di sicurezza, che attualmente viene erogato dal DECS con un corso della durata di 40,5 ore, "sarà riesaminato nella sua completezza nelle prossime settimane."

Lo assicura il Consiglio di Stato nella sua risposta a un'interrogazione di Massimiliano Ay (PC) sulle agenzie di sicurezza private, che era stata presentata dopo lo scoppio della bufera sulla Argo 1 (vedi articolo suggerito).

Il Consiglio di Stato spiega tuttavia che già oggi "ai titolari di un'impresa di sicurezza è impartita un'istruzione" e che "l'Istituto della formazione continua (IFC), cui è stato affidato il compito di progettare ed erogare la formazione del settore, ritiene assolutamente necessaria un'istruzione approfondita dei titolari, in particolare per quanto riguarda la gestione di persone impegnate in compiti delicati."

"L'IFC sta considerando la possibilità di completare la formazione citata con moduli specifici alle professioni di investigazione di sorveglianza e in questo senso elaborerà una proposta da discutere con la direzione del Dipartimento delle istituzioni" scrive ancora il Governo.

Ay chiedeva inoltre se non fosse opportuno imporre alle agenzie di sicurezza di avere una sede fisica nel Canton Ticino. Ma il Governo gli spiega che "l'obbligo di disporre di una sede in Svizzera non impone che essa sia fisica. La possibilità di poter eleggere il domicilio in una società o succursale presso un indirizzo di rappresentanza è una facoltà concessa dal diritto federale."

Redazione | 15 mag 2017 13:34

Articoli suggeriti
Ay torna alla carica chiedendo al Governo di agire in modo responsabile per evitare altri casi Argo 1
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'