Accedi
Commenti 147

"Più frontalieri perché la Svizzera ne ha bisogno"

Così il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Cattaneo, che vuole più protezione per i lavoratori lombardi

"I dati diffusi dall'Ufficio federale di statistica svizzero sul monitoraggio della presenza di lavoratori stranieri in territorio elvetico fotografano un bisogno ancora crescente da parte della Svizzera della presenza dei tanti frontalieri che operano oltreconfine. Una presenza che cresce e che va a coprire settori strategici per l'economia complessiva del territorio". Lo dichiara in una nota il presidente del Consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo.

"È a maggiore ragione fondamentale l'intervento delle istituzioni non solo a parole, ma con i fatti concreti come il prezioso lavoro di rapporto e confronto che il Consiglio regionale ha avviato e sta tenendo da alcuni anni con le autorità svizzere al fine di tutelare i diritti dei lavoratori lombardi, affrontando le criticità con politiche responsabili e fattive", conclude.

ATS | 4 mag 2017 20:25

Articoli suggeriti
A fine marzo erano 64'670, in crescita del 3,6% in un anno. In Svizzera erano 317'821, in maggioranza francesi
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'