Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 15

La targa TI 9 battuta per 80mila franchi!

L'ultima asta tradizionale, che ha avuto luogo questa sera a Camorino, ha fruttato in totale 313'900 franchi

Si è aperta alle 18 a Camorino, nello Stabile collaudi della Sezione della circolazione, l’ultima asta tradizionale per aggiudicarsi numeri di targa particolari per automobili e motoveicoli.

Come già annunciato dal Cantone, in futuro verrà attivato un nuovo sito di acquisto via internet, analogo a quello già introdotto con successo da altri Cantoni. La prima asta online è stata aperta già questa sera per le targhe TI 888'888 e TI 94 (clicca qui). Per questi numeri i rilanci potranno essere presentati fino a domenica 21 maggio; gli importi di partenza sono fissati a 5’000 franchi per la prima targa e a 4'000 per la seconda.

Tornando all'asta odierna, essa è stata un vero e proprio evento, introdotto dal consigliere di Stato Norman Gobbi e alla presenza di due animatori d’eccezione: il pilota ticinese Joel Camathias e la giornalista e speaker RSI Rosy Nervi. Proprio i tre ospiti d'eccezione, prima di dare il via all'asta, non hanno mancato di immortalarsi in un selfie commemorativo con l'ambita targa numero 9.

Dapprima sono state battute all'asta le targhe per motoveicoli: 44 , 58, 80, 98, 200, 555, 800, 996. L'offerta più importante è stata fatta per la 555, aggiudicata per 6mila franchi, seguita da TI 44 per 5'500 franchi.

Poi si è passati a quelle delle automobili. Si è iniziato con la 222'000, aggiudicata per 3'500 franchi. Ma il momento più atteso era quello dedicato alla targa TI 9, finora riservata alle auto dei consiglieri di Stato. Ebbene l'asta, che vista l'importanza è stata proprio battuta dal ministro Gobbi, ha fruttato ben 80mila franchi! Insieme al pregiato numero, all’acquirente - ossia Nicholas Mark Colombo - è stato regalato il casco utilizzato lo scorso anno da Joel Camathias nelle gare automobilistiche, che il pilota ticinese ha gentilmente messo a disposizione. Fra gli altri lotti, i più apprezzati sono risultati le targhe per autoveicoli TI 29 venduta a 30mila franchi e la TI 101 a 26mila.

Da sottolineare che la cifra sborsata per la TI 9 è decisamente alta ed importante, ma non ha raggiunto il record della TI 10, che nel novembre del 2011 era stata battuta - sempre dal ministro leghista - per ben 135mila franchi.

In totale, durante questa serata, sono stati raccolti 313’900 franchi, soldi che permetteranno di sostenere i programmi di prevenzione "Strade sicure" e "Acque sicure".

Guarda le FOTO

Redazione | 3 mag 2017 20:06

Articoli suggeriti
Ecco i numeri delle targhe che verranno vendute il 3 maggio alla presenza del consigliere di Stato Gobbi
Mercoledì 3 maggio si terrà l’ultima asta tradizionale prima del passaggio a un sistema online
Dopo il successo del 2011, il Cantone si prepara a mettere nuovamente in vendita le targhe ambite
Un 51enne di Coira ha offerto 261'000 franchi per due targhe grigionesi. Ma il Cantone ha risposto picche
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'