Accedi
Commenti 39

"Mi piace parecchio fare la escort a Chiasso"

Una 27enne si racconta in tv. "Guadagno 15-20mila euro al mese e ne pago solo 5mila all'anno di tasse". VIDEO

Le emittenti televisive italiane continuano ad interessarsi al Canton Ticino, che sia per la questione della chiusura notturna di tre valichi di confine secondari o per quella, mai sopita, della prostituzione.

Ed è proprio di quest'ultimo tema che si è occupata ieri la trasmissione di La7 Tagadà, mandando il suo inviato Valerio Mammone al Maxim di Chiasso per parlare col gerente e con una ragazza italiana che vi lavora, la 27enne Iside.

La ragazza, nata in Sicilia e residente a Como, racconta di aver iniziato a fare la frontaliera del sesso un paio di anni fa e di non essersi mai pentita della decisione. I vantaggi di lavorare come escort in Svizzera, spiega, sono numerosi. Sia per quanto riguarda la sicurezza, sia per quanto riguarda i guadagni: Iside afferma infatti di guadagnare tra 15 e 20mila euro al mese e di pagare solamente 5 mila euro di tasse all'anno. Una pacchia che attira come lei tante altre ragazze italiane, ora solo seconde dietro alle rumene nella classifica delle nazionalità più rappresentate nei bordelli del Canton Ticino.

Lo stesso gerente del Maxim conferma l'aumento delle prostitute in arrivo dalla vicina Penisola. "Abbiamo un incremento delle ragazze italiane, mediamente sul mese ne abbiamo una ventina, mentre negli anni passati erano più frequenti le ragazze latine" afferma. "In Italia c'è una certa crisi e poi qui in Svizzera si offrono delle strutture garantite e sicure."

Fatto sta che la situazione sembra far felici tutti, dal gerente ai clienti fino alle prostitute. Come sottolinea Iside, spiegando che il suo lavoro le piace "parecchio".

Il servizio è disponibile al seguente link: http://www.la7.it/tagada/video/noi-italiane-emigrate-in-svizzera-per-prostituirci-18-04-2017-210642

Redazione | 19 apr 2017 09:48

Articoli suggeriti
Norman Gobbi tronca l'intervista con l'inviato di Rai 2, Giuseppe Ciulla: "Non dico più un c***o". VIDEO
Acceso scontro, ieri sera su Rai 2, tra Pantani e Ravetto. "I politici hanno tutti il morbo da talk show". VIDEO
La consigliera nazionale leghista ha spiegato la chiusura notturna dei valichi ieri sera su Rete 4. VIDEO
Avvocato comasco nella bufera in seguito a una visita sotto copertura della trasmissione di Italia1. VIDEO
La puntata di ieri sui frontalieri in Ticino ha scatenato un acceso dibattito. "Lasciateli soli 'sti svizzeri". VIDEO
L'inviato Pecoraro è stato accusato di essere andato a prostitute durante la sua visita a Lugano. "Diffamazione"
"Prima gli altri!" scrive il partito commentando le imbarazzanti dichiarazioni rilasciate dal leghista a Italia1
Attilio Bignasca e Lorenzo Quadri commentano il servizio andato in onda ieri sera. "Vergognati tu, Pecoraro"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'