Accedi
Sfoglia la galleryCommenti

Lugano: idee degli studenti in primo piano!

Si è svolta all'Auditorium dell'USI la 15a edizione del "Business ideas", evento dedicato alll'imprenditorialità

Si è tenuta nel pomeriggio di giovedì 13 aprile 2017 la quindicesima edizione del “Business ideas”, un’occasione di formazione sul tema dell’imprenditorialità dedicata agli studenti universitari, organizzata da USI, SUPSI e Centro promozione Start-up nell’ambito del programma federale CTI Entrepreneurship. Il programma è promosso dall’Agenzia federale per la promozione dell’innovazione (CTI/KTI).

L’evento si è svolto presso l’Auditorium dell’Università della Svizzera italiana (USI) ed è stato moderato dal Professor Siegfried Alberton, Responsabile del Business ideas nonché Responsabile del Centro competenze inno3 del Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale (DEASS) della SUPSI. Alcide Barberis, coordinatore del CP Start-up ha aperto la giornata, sottolineandone il valore formativo e l’importanza del fornire sostegno all’imprenditorialità e all’innovazione. I partecipanti hanno inoltre potuto assistere alla testimonianza diretta di Claudio Ghiringhelli, fondatore della nuova piattaforma Loonity.

Gli studenti di entrambe le istituzioni universitarie hanno avuto la possibilità di incontrare alcuni imprenditori e di esporre, davanti a loro e al resto del pubblico, la propria idea imprenditoriale. Per fare ciò è stata scelta anche per questa edizione la modalità degli elevator pitch, ovvero delle brevi presentazioni che permettono di vestire i panni di un imprenditore che ha poco tempo per comunicare il proprio progetto a un potenziale investitore, in modo da convincerlo a puntare sulla sua idea e a concedergli un finanziamento.

I 12 gruppi di studenti selezionati a tale scopo hanno avuto a disposizione solo 3 minuti per esprimere la propria idea imprenditoriale in modo efficace. Tra questi, il pool di esperti composto da Umberto Bondi (Coach CP Start-up), Silvia Panigone (CTI Coach) e Nicola Mona (CTI Mentor), ha eletto come vincitore di questa edizione il gruppo formato da: Ivan Cavadini, Luca Giussani e Nicolò Molinari, che ha presentato il progetto DermaScreen, una piattaforma per l’analisi e il monitoraggio a distanza della mastocitosi.
Ha inoltre premiato il gruppo formato da Orlando Garofalo, Daniel Georgis, Sofia Geronzi, Jois Paganessi e Michele Protti per la migliore presentazione di un progetto relativo a una pellicola usa e getta per le padelle, e infine Lorenzo Avello, Matteo Bombasini, Francesco Lanzeni e Pablo Mileni del progetto Miscanthus per il miglior Business Plan.

All’evento hanno partecipato oltre 70 studenti, il che evidenzia la rilevanza di un programma riconosciuto a livello federale, teso a stimolare nei giovani uno spirito imprenditoriale che contribuisca ad incrementare sviluppo e crescita economica.

 

Redazione | 13 apr 2017 20:52

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'