Accedi
Commenti 37

"Sosteniamo Bosia Mirra, senza se e senza ma!"

L'MPS esprime solidarietà alla deputata socialista. "La sua è stata una risposta adeguata e necessaria"

"Lisa Bosia Mirra: un sostegno senza se e senza ma!" è il titolo di un comunicato odierno diramato dal Movimento per il socialismo (MPS) per esprimere la sua solidarietà alla deputata socialista, "nei cui confronti è stato emesso un decreto d'accusa che propone una condanna a ben 80 aliquote giornaliere".

"Questo decreto d'accusa, che non tiene minimamente conto delle motivazioni umanitarie alla base delle sue attività, è l'ennesimo esempio di come nel nostro cantone, in ambito di politica migratoria e degli stranieri, si stia sempre più affermando una linea dura, che applica e interpreta le leggi senza prendere in considerazione i più elementari principi umanitari, come già denunciato nella manifestazione cantonale di sabato 8 aprile" prosegue l'MPS. "Le azioni e le attività di Lisa Bosia Mirra, e delle altre persone che come lei si impegnano senza remore o esitazioni in favore dei migranti, rappresentano una risposta adeguata e necessaria in un contesto in cui sono quotidianamente calpestati i diritti di coloro che cercano –rischiando la morte nel Mediterraneo e anche alle nostre frontiere –di salvare la propria vita e quella della loro famiglia."

Per questo l'MPS sta, "senza se e senza ma", con Lisa Bosia Mirra "e con tutti coloro che spinti dalla coscienza e dal cuore lottano e agiscono per un mondo migliore, aperto e solidale".

Redazione | 13 apr 2017 14:16

Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'