Accedi
Commenti 3

Ghisletta torna alla carica: "Ancora Gasperini?"

Il deputato socialista torna a interrogare il Governo sulla donna cui il DSS ritirò l'autorizzazione ad esercitare

Mariangela Gasperini, la donna a cui nel 2015 il DSS aveva rititirato l'autorizzazione ad esercitare come infermiera, è nuovamente finita al centro di un'interrogazione del deputato socialista Raoul Ghisletta, che chiede maggiori lumi al Governo sulle attività di suicidio assistito dopo i recenti casi emersi a Chiasso.

Nella sua terza interrogazione intitolata "l'incredibile galassia Gasperini (Ter)", il deputato cita due strutture in cui viene esercitata la "dolce morte", una delle quali sarebbe riconducibile alla LL Exit (in precedenza Liberty Life), la cui presidente risulta essere proprio Mariangela Gasperini. Società che, sottolinea Ghisletta, risulta radiata in quanto trasferitasi a Délémont in data 8 settembre 2016. Il palazzo in questione sarebbe in Corso San Gottardo, in zona residenziale, mentre l'altro stabile si trova in Via dei Pedroni 3. 

Ribadendo la necessità di regolamentare le "attività della dolce morte" in Ticino per tutelare le persone che vi si rivolgonoo, Ghisletta pone due domande supplemantari al Consiglio di Stato: "Chi opera dietro le due strutture sopracitate? Quante sono in totale in Ticino e dove sono situate?" 

 

 

Redazione | 23 feb 2017 14:18

Articoli suggeriti
Raoul Ghisletta sollecita nuovamente il Consiglio di Stato in merito all'infermiera
L'infermiera finita al centro di un'interrogazione di Ghisletta ricorre: "Si vuole solo distruggere e punire"
A seguito di un'interrogazione di Ghisletta, il DSS ha vietato l'esercizio in ambito sanitario alla signora Gasperini
Il deputato PS Ghisletta chiede lumi al Governo sulle qualifiche di due infermieri "dalle mille funzioni"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'