Accedi
Sfoglia la galleryCommenti 106

Chiasso: premiata Lisa Bosia Mirra

La deputata ha ricevuto oggi un premio per i diritti umani. "La solidarietà deve vincere sull'egoismo". FOTO

Come annunciato a fine dicembre, la deputata socialista Lisa Bosia Mirra e Don Giusto della Valle sono stati insigniti questa mattina a Chiasso del premio Alpi aperte 2017, premio svizzero dei diritti umani. Il riconoscimento è stato assegnato dal circolo degli amici di Cornelius Koch per l'attività svolta da entrambi quest'estate a Como in piena emergenza migranti.

Il premio di 12mila franchi viene devoluto ogni anno a persone o associazioni che si battono per i diritti dei migranti, dei rifugiati, delle persone socialmente sfavorite e delle minoranze minacciate in Europa. 

Nel suo discorso di ringraziamento, Lisa Bosia Mirra ha sottolineato la necessità di aiutare i profughi: "La solidarietà deve vincere sull'egoismo". 

La deputata socialista, ricordiamo, è tutt'ora sotto procedimento penale con l'accusa di aver fatto entrare illegalemente 4 migranti minorenni lo scorso settembre dal valico di San Pietro di Stabio e di aver compiuto altri viaggi simili in precedenza. Lei ha ammesso i fatti ma si è difesa sostenendo di aver agito esclusivamente per motivi umanitari. 

Nella gallery le foto della cerimonia di premiazione. 

 

Maggiori dettagli questa sera alle 18.45 nel Tg di TeleTicino. 

 

 

 

 

Redazione | 22 feb 2017 12:13

Articoli suggeriti
Il PS si congratula con la sua deputata per l'attribuzione del premio "Alpes ouvertes" 2017
La deputata socialista potrebbe essere dichiarata 'non punibile' avendo agito per motivi umanitari
La deputata PS e Don Giusto hanno ricevuto 12'000 franchi per aver aiutato i migranti alloggiati a Como
Lisa Bosia Mirra commenta il dietrofront del Governo sulle espulsioni e la situazione dei migranti al confine
La deputata ha aiutato più volte i migranti a varcare la frontiera. E la lista degli indagati potrebbe allungarsi
In apertura di seduta, la Lega ha chiesto che la socialista venga sostituita da "un collega più degno"
La deputata indagata spiega che affronterà la seduta di oggi del Gran Consiglio "con il sorriso a chiappe strette"
Il capogruppo PS Ivo Durisch sostiene che la presenza in Parlamento della deputata indagata "non è un problema"
Lisa Bosia Mirra vuole tornare in Gran Consiglio. Per l'inchiesta nei suoi confronti ci vorrà ancora tempo
L'autista del furgoncino nel quale viaggiavano i 4 migranti è stato liberato. Anche lui risulta sempre indagato
Oggi la procuratrice pubblica sta confrontando le versioni della deputata e del 53enne, sul cui fermo dovrà pronunciarsi entro sera
L'eco del fermo della deputata socialista ha fatto il giro del mondo. Anche un sito ungherese ha riportato la notizia
La deputata, difesa dall'avvocato Pascal Delprete, avrebbe più volte infranto la legge ma "per motivi umanitari"
La donna resta tuttora indagata per favoreggiamento all'entrata illegale
Il Partito Socialista prende posizione sul fermo di Lisa Bosia Mirra. "La vicenda non metta a rischio l'impegno umanitario"
Giungono le prime reazioni al fermo della deputata. Tra chi invita a seguirne l'esempio e chi a non offenderla
La legge prevede fino a un anno di carcere. O fino a cinque anni se il passatore ha agito per un'organizzazione
La 43enne stava cercando di far entrare 4 migranti in Svizzera. Oggi il giudice deciderà se confermarne l'arresto
L'associazione Firdaus passa il testimone a Como, ma "noi saremo qui finché ci sarà bisogno"
Il Comune ha deciso che da oggi non sarà più l'associazione fondata da Lisa Bosia Mirra a nutrire i migranti
La deputata critica i respingimenti a Chiasso e attacca Gobbi: "È una violazione del diritto internazionale"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'