Accedi
Commenti 6

"Lugano Airport informa il Municipio?"

Galeazzi e Beretta Piccoli interpellano l'Esecutivo sulla maldestra manovra di un velivolo della Austrian Airlines

La maldestra manovra di un Dash Q400 della Austrian Airlines, che ha rischiato di schiantarsi contro Collina d'Oro nell'ottobre 2015, è finita al centro di un'interpellanza inoltrata dai consiglieri comunali Tiziano Galeazzi (UDC) e Sara Beretta Piccoli (PPD) al Municipio di Lugano. 

"Non vogliamo di certo entrare nel merito tecnico di quanto accaduto e nemmeno da quello legale o amministrativo" scrivono di due consiglieri comunali. "Ci teniamo, come qualsiasi cittadino affezionato all’aeroporto di Lugano, a voler essere maggiormente informati su quanto succede attorno all’opera e se vi sono lacune ancora migliorabili sul piano della sicurezza delle infrastrutture e ovviamente del volo (strumenti di navigazione a terra) sopra il Luganese". 

Galeazzi e Beretta Piccoli colgono pure l'occasione di chiedere al Municipio a che punto sia il messaggio municiplae sulla ristrutturazione e sugli investimenti previsti per il rilancio dell’aeroporto luganese. "Sappiamo che ci sono stati ritardi dovuti alla nuova proposta da parte del Cantone per la pianificazione stradale Agno-Bioggio, ma oramai questo Messaggio è molto atteso e importante sia per il Legislativo, per lo sviluppo regionale/comunale e per le infrastrutture e personale dell’aeroporto stesso".

Alla luce di queste premesse, i due interroganti chiedono al Municipio: 

A) Il Lodevole Municipio era a conoscenza di questo fatto accaduto a un aereo di linea in fase d’atterraggio nel ottobre 2015? Se sì, il Municipio viene messo al corrente regolarmente di fatti simili?

B) Quanti casi simili, in condizioni di brutto tempo e non, succedono durante un anno?

C) Reputa il Municipio di dover rivedere parte della sicurezza a terra e strumentale di avvicinamento per garantire ancor maggior sicurezza e tranquillità? Se sì, sono già indicati nel futuro Messaggio Municipale?

D) Risulta al vero che alcune compagnie aeree hanno piloti che non sono abilitati ad atterrare ad Agno? Se sì, questi potrebbero influenzare sugli annullamenti improvvisi dei voli da e per Lugano?

E) Da questo punto di vista come sono i rapporti tra città e gli uffici specifici e di controllo/sicurezza a Berna?

F) L’aeroporto viene o meno considerato importante (anche in vista del suo sviluppo e rilancio) dalle Autorità Federali?

G) Mentre da parte del Cantone? Che tipo di interesse strategico e finanziario se ne è discusso fino ad oggi? Non sarebbe ora di considerare l’aeroporto di Lugano un tassello importante a livello Cantonale e quindi anche con un maggior interesse economico?

H) A proposito del “Messaggio Municipale” inerente l’aeroporto a che punto siamo? (tempistica di consegna al Legislativo)

I) Oltre a questo Messaggio, è già disponibile un piano di rilancio (business-plan) che vada oltre gli investimenti ma che riguardi più in dettaglio la concorrenza di Alptransit, la perenne concorrenza di Milano-Malpensa e ovviamente quale tipo di compagnie aeree di linea e/o privante si vorranno coinvolgere in futuro?

J) Vi sono programmate per il futuro sinergie (collaborazioni, pacchetti e offerte) di collaborazione tra l’aeroporto di Lugano-Agno e il lancio a livello internazionale del LAC? Oppure si punta solo su Alptransit tralasciando cosi l’aeroporto e i suoi servizi?

Redazione | 21 feb 2017 15:42

Articoli suggeriti
Parla un passeggero dell'aereo che ha rischiato di schiantarsi sulla Collina d'Oro. "Da allora viaggio in treno"
Un aereo con 59 persone a bordo ha rischiato di schiantarsi contro la montagna. "Rotta vietata e pericolosa"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'