Accedi
Commenti 28

Denunciati i "corvi"

I funzionari dell'Ufficio della migrazione sporgono querela contro gli autori della lettera anonima

Dopo la lettera anonima inviata da tre dipendenti dell'Ufficio della migrazione ai capogruppo dei partiti e ai giornali, sono scattate le denunce contro ignoti. In particolare due per calunnia e diffamazione. 

Ad inoltrarle, riferisce la Rsi, sono stati la capo ufficio e uno dei funzionari, entrambi citati più volte nella missiva. Missiva nella quale, ricordiamo, i "corvi" denunciavano disfunzionalità e assunzioni clientelari all'interno dell'ufficio, finito negli scorsi giorni al centro delle polemiche per l'inchiesta sui permessi falsi. 

 

 

 

 

 

 

Redazione | 17 feb 2017 15:21

Articoli suggeriti
Una lettera anonima lancia pesanti accuse sull'Ufficio della migrazione: "Tutti potevano rubare permessi"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'