Accedi
Commenti 2

Via Odescalchi, un tavolo di lavoro per "arginare disagio"

Il Municipio di Chiasso ha incontrato il proprietario di alcuni stabili della discussa zona, invitandolo a celeri interventi

Dopo i numerosi fatti di cronaca, l’area di via Odescalchi continua a preoccupare il Municipio di Chiasso.

L’esecutivo chiassese quest’oggi ha incontrato, secondo quanto comunicato mediante una nota, proprio il proprietario di alcuni degli stabili insediati sulla suddetta strada “per uno scambio aperto di vedute sui fatti che si sono verificati in quell’area negli ultimi tempi”. La discussione ha portato ad alcune conclusioni, tra cui l’invito al proprietario di intervenire celermente con determinate migliorie tecniche e di natura pragmatica, atte a mettere un po’ di ordine e di pulizia negli arredi degli stessi inquilini, in particolare negli spazi comuni delle costruzioni. Inoltre, d’ora in poi verranno effettuati controlli più incisivi sul rispetto da parte di locatore e locatari dei contenuti del regolamento condominiale.

L’odierno incontro non resterà isolato, ma verrà riproposto ogni ¾ mesi. Oltre a ciò, il proprietario si è dichiarato disponibile a istituire a breve scadenza un tavolo di lavoro al quale parteciperanno, oltre a lui, Polizia, Municipio, Ufficio tecnico, nonché i Servizi sociali comunali e cantonali. Le discussioni avranno l’obiettivo di far convergere gli interessi di tutti “nel ristabilire una situazione di convivenza civile – conclude il Municipio di Chiasso - arginando il disagio che in questi ultimi tempi si è vieppiù diffuso”.

Redazione | 11 gen 2017 17:59

Articoli suggeriti
Parla l'amministrazione di Massagno e di via Odescalchi sul degrado: "Valgono quel prezzo"
Dopo l'ennesimo fermo in via Odescalchi, il PPD chiede al Municipio se i mezzi a disposizione sono sufficienti
Le autorità confermano l'arresto di tre albanesi per droga, ieri in un appartamento di via Odescalchi a Chiasso
La Polizia ha fatto irruzione ieri in un appartamento di Chiasso: fermate tre persone, sequestrata droga
Il locatario del "laboratorio della droga" di Via Odescalchi a Chiasso dietro le sbarre sino al 2017
Beltraminelli risponde all'appello di Sonia Regazzoni: "Non siamo noi a decidere dove collocare le persone in assistenza"
Dopo i tre fermi e l'incendio, la capo dicastero sicurezza Sonia Regazzoni chiede un incontro con il DSS
Non si placano le controversie attorno al "laboratorio della droga": arrestata una coppia che ha violato i sigilli
Dai primi rilevamenti sembrerebbe emergere un ipotesi che ha dell'incredibile
La consigliera comunale PPD Patricia Wasser Polit interroga il Municipio: "Quali misure per evitare il degrado della zona?"
Nell'appartamento bruciato ieri a Chiasso, la Polizia aveva trovato stupefacenti, armi e oggetti di dubbia origine
Questa mattina un blitz della Polizia nell'appartamento incendiato. Un vicino: "Pensavo avessero ammazzato qualcuno"
Le fiamme si sono sprigionate da un appartamento. Palazzo evacuato e tre persone leggermente intossicate
Condannato per l'omicidio di Via Odescalchi, gli era stato revocato permesso B. Il Governo ha sospeso la decisione
Nella notte tra venerdì e sabato diversi giovani si sono sfogati prima di andare in un locale notturno di Chiasso
Almeno quattro dei cinque condannati ricorrono contro le sentenze pronunciate martedì dal giudice Ermani
Per l'uccisione del 35enne portoghese, la Corte ha inflitto 4 condanne per omicidio intenzionale, una per aggressione
Chiesto il proscioglimento del 27enne che colpì con un manganello la vittima. "Eccesso di legittima difesa" per Berisha
Chieste tre assoluzioni per gli imputati minori. In corso le arringhe degli avvocati difensori
Formulate le richieste di pena ai cinque imputati per l'assassinio di Chiasso: "nessuna attenuante" per Berisha
Seconda giornata di processo sui fatti di Chiasso: un'azione punitiva o un tentativo di chiarimenti finito male?
In aula da stamattina a Lugano i cinque uomini accusati di aver aver assassinato un 35enne portoghese
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'