Accedi
Commenti 5

Camorino, segretario lascia: "Io, vittima di mobbing"

Remo Signorelli lascia il Municipio per "vessazioni": il Municipio avrebbe aperto indagine su di lui senza avvisarlo

Pesanti malumori in seno al Municipio di Camorino: il segretario comunale Remo Signorelli, secondo quanto anticipato da La Regione, lascia infatti la carica tra le polemiche.

Stando al funzionario, l'esecutivo guidato da Roberto Terzi avrebbe chiesto a uno studio di consulenza legale di aprire un'indagine sul suo conto, senza avvisarlo. Signorelli ha affidato il suo sfogo a una raccomandata con la quale si è autosospeso dalla carica "poiché vittima di pesanti vessazioni persistenti".

"Prendo atto – ha scritto nella missiva – che non si è neppure avuto il buon gusto di notificarmi l'avvenuta apertura dell'inchiesta amministrativa nei miei confronti o i motivi che hanno scatenato tale iniziativa."

Redazione | 10 gen 2017 16:54

Articoli suggeriti
Il Municipio di Camorino replica a Remo Signorelli, che ritiene di essere vittima di "vessazioni persistenti"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'