Accedi
Commenti 2

Lugano Airport, ci sarà un audit esterno

Il CdA ha incaricato la direzione dell'aeroporto di Lugano-Agno di organizzare un audit "in tempi stretti"

Riunitosi lunedì sera, il Consiglio di amministrazione della Lugano Airport SA ha deciso di chiedere un audit esterno per fare chiarezza sul clima di lavoro all'interno dello scalo aeroportuale.

I consiglieri di amministrazione Marco Borradori, Giordano Zeli, Daniele Casalini, Tobiolo Gianella, Luca Bolzani, Claudio Zali ed Emilio Bianchi (presidente) hanno così dato seguito alla richiesta giunta, tra gli altri, dal sindacato UNIA e da un'interrogazione di PS e PC, dopo che almeno una ventina di dipendenti dell'aeroporto di Lugano-Agno avevano denunciato condizioni di lavoro insostenibili, fatte di minacce, insulti e mobbing.

A riferire la decisione del CdA è oggi il Giornale del Popolo, precisando che l'audit esterno dovrà essere organizzato dalla direzione dell'aeroporto "a brevissimo termine". Dovranno essere sentiti tutti i 70 dipendenti della Lugano Airport per verificare quanto c'è di vero dietro alle accuse rivolte alla direzione. Una volta che l'audit sarà pronto, anche il Municipio di Lugano deciderà come procedere.

 

Redazione | 28 set 2016 05:38

Articoli suggeriti
Oggi il Municipio ha discusso del futuro dello scalo, in particolare sulle proposte per rilanciare il dialogo con il personale
Buri e Fumasoli presentano un'interrogazione molto critica sull'operato di direzione e CdA di Lugano Airport
La direzione assicura di avere l'appoggio di CdA e dipendenti: "Informazioni basate su fatti inesistenti"
L'UDC parla di "situazione imbarazzante" e chiede che fine ha fatto il "messaggio fantasma"
Il sindacato chiede l'intervento di Città e Cantone. "La situazione si sta facendo sempre piu insostenibile"
Zali commenta la situazione dell'aeroporto di Agno. "Dov'è finito il piano di rilancio promesso dalla Città?"
Il PPD esulta "per la ritrovata tranquillità finanziario dello scalo", ma chiede maggiore impegno al Cantone
Il Consiglio d'amministrazione dello scalo luganese risponde alle accuse e conferma Sozzi e Bianchi
Nel mirino dei socialisti, dopo le accuse di mobbing, il direttore Sozzi: "In 3 anni non ha portato risultati"
Durante l'assemblea di oggi Borradori subentrerà a Jelmini: "Ma non voglio propormi con un sun scià mi"
Borradori, che tra una settimana entrerà nel CdA dello scalo, sostiene che "certi principi devono valere anche lì"
L'ex presidente della commissione del personale chiede di sospendere la direzione dello scalo luganese
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'