Accedi

Processo in pausa: l'imputato si sposa!

Mercoledì il processo sull'omicidio di Via Odescalchi a Chiasso sarà in pausa e c'è chi la sfrutterà per un felice evento

Il processo iniziato stamattina a Lugano - che vede alla sbarra cinque uomini accusati di aver assassinato un 35enne portoghese nell'ottobre scorso in via Odescalchi a Chiasso - subirà mercoledì un'interruzione. Già prevista in precedenza dalla corte quale giorno di pausa, la sospensione sarà sfruttata da un imputato per un'importante cerimonia, come ha comunicato lui stesso al giudice quest'oggi.

Quel giorno uno dei cinque imputati, il 27enne Yevhen Urievich Spizhavka, convolerà infatti a nozze con la sua compagna, una ragazza rumena che aveva conosciuto in un noto locale notturno del Luganese.

Nelle scorse settimane il 27enne, che si trova in carcere dal giorno del suo arresto, aveva avanzato una richiesta per poter celebrare il matrimonio, previsto proprio per mercoledì 15 settembre. Una richiesta che è stata accolta dalla corte.

Una volta pronunciato il fatidico "sì", Yevhen Urievich Spizhavka dovrà tornare però dietro le sbarre e, l'indomani, in aula per il prosieguo del processo, che dovrebbe concludersi venerdì.

Sarà infine la sentenza del giudice Mauro Ermani a stabilire quando i novelli sposini potranno finalmente consumare il loro matrimonio.

 

Redazione | 12 set 2016 13:19

Articoli suggeriti
È iniziato il processo sull'omicidio di Chiasso: ricostruiti i profili degli imputati e le loro relazioni. La DIRETTA
In aula da stamattina a Lugano i cinque uomini accusati di aver aver assassinato un 35enne portoghese