Accedi
Commenti 1

"Moretti deve assumersi le sue responsabilità"

Il PLR di Locarno spara contro il capo dicastero dei servizi sociali per la gestione dell'Istituto San Carlo

Non si attenuano le polemiche attorno all'istituto San Carlo. A prendere posizione quest'oggi è il PLR cittadino che si dice "estremamente preoccupato" per come è stata gestita la vicenda della casa anziani di Locarno, prendendo in particolare di mira il responsabile del dossier Ronnie Moretti

"L'audit chiesto dal Municipio", sottolinea il PLR in una nota firmata dal presidente della sezione Gabriele De Lorenzi, "ha messo in luce un quadro totalmente negativo in tutti i settori: organizzazione inadeguata, sin dalla creazione di un Dicastero degli istituti sociali del tutto inadeguato alla realtà di Locarno; mancanza di leadership, scelte errate a livello dirigenziale e di quadri, insufficiente utilizzo delle tecnologie, scarso sviluppo e valorizzazione del personale, assenze e stress, eccessiva presenza di frontalieri, indebite ingerenze dei sindacati".

Il PLR ricorda di aver chiesto già lo scorso dicembre un'assunzione di responsablità da parte del capo dicastero competente Ronnie Moretti, "a cui fece seguito un'indispettita replica del PS cittadino che tacciava la nostra richiesta di essere una sparata elettorale".

Il partito ritiene pertanto che il capo dicastero debba assumersi fino in fondo "tutte le responsabilità politiche che gli competono, dall’inadeguata scelta organizzativa del suo Dicastero - alla prova dei fatti, fallimentare - alla mancata prontezza nell’introdurre correttivi".

Secondo il partito il licenziamento dei due dirigenti dell'istituto e la nomina di un nuovo responsabile non basta per azzerare la situazione: "Se le disfunzioni sono state individuate troppo tardi per porre un rimedio, è una colpa. Se sono conosciute già da tempo, addirittura da anni, sarebbe una colpa ancora maggiore".

Il PLR sollecita quindi lo studio di nuovi modelli organizzativi alternativi più efficienti ed efficaci, "senza preclusioni ideologiche", come quella per esempio delle fondazioni. 

 

Redazione | 16 mar 2016 17:45

Articoli suggeriti
Il direttore aveva informato sulla situazione di degrado il Municipio, o alcuni suoi membri, già due anni fa
Il Municipio di Locarno fornisce maggiori dettagli sull'audit effettuato presso la casa anziani
Alain Scherrer prende posizione in merito al disagio nella casa anziani e chiede tempo per un controllo a tappeto
Emergono bigliettini minatori, e vicende di nepotismo nelle assunzioni. Intanto Scherrer vuole fare chiarezza
Lo ha prospettato il Municipio. Intanto il consigliere comunale PPD Mauro Cavalli chiede che il Cantone intervenga
Il Municipio di Locarno, dopo aver preso atto di "importanti criticità", tornerà alla formula di un vero direttore
Il Municipio di Locarno ha ricevuto il rapporto, commissionato a consulenti esterni, sul clima di lavoro alla casa anziani
Alla Direzione della casa anziani di Locarno verrà affiancato un team di consulenti. Avviato pure un audit per ristabilire il clima fiducia con il personale
Il PLR interroga il Municipio sul clima di lavoro alla casa per anziani: "Quando torna il direttore Mordasini?"
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'