Accedi
Commenti 38

Centro Ovale, Proto Group offre 1,5 milioni

La società ha deciso di rivelare l'offerta per mettere fine "alle inutili polemiche degli scorsi giorni"

1,5 milioni di euro all'anno, per cinque anni e per una cifra complessiva di 7,5 milioni di euro, per la presa in gestione del Centro Ovale di Chiasso: questa l'offerta che il Proto Group ha fatto alla presidenza della Societá Centro Ovale 1 SA, nella persona di Arnoldo Coduri.

Oltre a ciò, il Proto Group si è offerto di coprire i costi per il ripristino e la manutenzione, al di fuori del canone d'affitto. "È chiaro che un investimento simile (15 milioni di euro in 10 anni) porterebbe dei benefici sotto tutti i punti di vista al cantone e alla città di Chiasso", si legge in un comunicato stampa diramato poco fa.

Rivelazione, questa, che avviene prima dei venti giorni di tempo utili per la risposta di Coduri e che spera di mettere a tacere "le inutili polemiche dei giorni scorsi". Il comunicato precisa inoltre che "la Proto Group Ltd e tutte le Societá collegate ad essa non sono più di proprietá del Signor Alessandro Proto ma di un gruppo di Dubai. Il Signor Proto mantiene comunque la scelta e la decisione sugli investimenti".

Quanto ci sia di vero in questo comunicato stampa, in ogni caso, lo saprà dire solo il futuro.

 

Redazione | 24 ott 2015 10:05

Articoli suggeriti
Il finanziere italiano sarebbe intenzionato a trasformare il centro commerciale in un polo finanziario
Arnoldo Coduri, presidente del CdA del Centro Ovale, dice di non aver ricevuto nuove offerte. "Finanza? Idea singolare"
Stamattina Alessandro Proto ha incontrato Arnoldo Coduri per parlare del futuro del Centro Ovale di Chiasso
"Ho la certezza che l'Aurum Gate non si farà" afferma, dopo aver formalizzato la sua offerta per il Centro Ovale
Proto sostiene di aver ricevuto fior di offerte per il bar del Centro Ovale. E sfotte i ticinesi che l'hanno criticato...
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'