Accedi
Commenti 66

In via Odescalchi per "divertirsi"

Uno degli arrestati si professa estraneo all'omicidio, sostenendo che per lui, in programma, ci fosse solo una serata al Maxim

L'inchiesta della procuratrice pubblica Pamela Pedretti continua senza sosta nel cercare di far luce su quanto successo a Chiasso una settimana fa. Mentre le ricostruzioni dell'episodio cercano di identificare gli autori dei cinque spari, emergono nuovi dettagli sugli arrestati.

Stando a quanto riportato oggi dal Corriere del Ticino, alla spedizione culminata con l'uccisione del 35enne portoghese ha partecipato anche una persona che vi "avrebbe preso parte a sua insaputa".

A professarsi innocente è il 29enne kosovaro arrestato lo scorso venerdì. Stando alla sua versione dei fatti, quel giorno ricevette un messaggio da un amico che lo invitava a presentarsi in via Ciani a Lugano. Il kosovaro era convinto che quella sera si sarebbero regolati i conti con un gruppo di albanesi coi quali era scoppiata una lite il lunedì sera, in una discoteca del luganese.

Il 26enne svizzero-kosovaro, ritenuto l'autore degli spari, si sarebbe presentato in auto all'incontro a Lugano, comunicando però al 29enne un cambio di programma: andare al Maxim di Chiasso, per divertirsi. Il 29enne ha spiegato agli inquirenti di non essere nemmeno a conoscenza del portoghese poi ucciso. 

Secondo la difesa sarebbe stato quindi "ingannato, venendosi a trovare sul luogo della sparatoria con sua totale sorpresa".

Redazione | 15 ott 2015 07:05

Articoli suggeriti
Il Municipio di Chiasso ha deciso ieri una serie di misure per migliorare la sicurezza dei cittadini nel quartiere
La madre del 26enne di origini ucraine è finita sotto inchiesta per favoreggiamento
Un 32enne cittadino svizzero è stato fermato dagli inquirenti. Nei suoi confronti si ipotizza il reato di favoreggiamento
Confermata oggi la carcerazione preventiva delle cinque persone arrestate per l'omicidio di via Odescalchi
Quindici interventi per lite e zuffe, tra l'anno scorso e giovedì. Ma la Polizia di Chiasso rassicura
Uno aveva picchiato un cliente del Fox Town, un altro un bagnino di Lugano... Fedina sporca per tutti
Quattro consiglieri comunali PLR interrogano il Municipio sul tema della sicurezza dopo l'omicidio in via Odescalchi
Chiasso: l'autopsia ha contribuito a far luce sulla dinamica dell'omicidio di via Odescalchi, ma chi ha esploso gli ultimi colpi?
Si tratta di un 26enne cittadino svizzero residente nel Luganese
Un'altra persona è finita in manette per l'omicidio di un 35enne portoghese. Si cercano ora altri complici
È stato identificato il cadavere rinvenuto ieri in via Odescalchi. L'uomo era domiciliato a Chiasso
Un cadavere con ferite d'arma da fuoco è stato rinvenuto in via Odescalchi, a pochi metri dal locale a luci rosse Maxim
Si tratta di un 29enne cittadino kosovaro domiciliato nel Bellinzonese, che si è costituito
Le forze dell'ordine sarebbero sulle tracce di due individui provenienti dall'Est Europa
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'