Accedi
Commenti 23

Primi provvedimenti in via Odescalchi

Il Municipio di Chiasso ha deciso ieri una serie di misure per migliorare la sicurezza dei cittadini nel quartiere

Rapido il Ministero pubblico, ma rapido anche il Municipio di Chiasso.

Mentre la procuratrice pubblica Pamela Pedretti procede a spron battuto con l'inchiesta sull'omicidio di un 35enne portoghese avvenuto giovedì scorsa in via Odescalchi (ieri ci sono stati un sesto arresto e la messa sotto inchiesta di una settima persona, la madre del 26enne svizzero di origini ucraine), l'Esecutivo guidato da Moreno Colombo non è stato con le mani in mano e ha già deciso una serie di misure per cercare di migliorare la sicurezza del quartiere ai cittadini.

Provvedimenti decisi ieri, che vengono illustrati dalla capodicastero sicurezza Roberta Pantani su La Regione di oggi.

Il primo riguarda un ordine di ripristino delle situazioni non conformi secondo le norme di polizia del fuoco negli stabili, spiega Pantani: "Un ordine intimato direttamente al proprietario e che, in caso di inadempienza, avrà conseguenze penali."

Il secondo provvedimento riguarda invece la videosorveglianza. Il Municipio ha infatti deciso di anticipare l'investimento previsto nel 2016 per la posa di quattro telecamere.

Il Municipio si è mosso pure con la Polizia cantonale, con la quale è già stata coordinata una maggiore sorveglianza della zona.

"Si tratta di misure volute a favore della sicurezza dei cittadini" afferma Pantani, cercando di rassicurare gli abitanti di via Odescalchi. "Non abitano nel Bronx e nemmeno in un quartiere dimenticato o, come è stato definito anche oltralpe, malfamato. Degrado e disagio sono legati alla qualità degli stabili ed è proprio contro i proprietari di questi stabili che il Municipio prenderà provvedimenti."

La municipale di Chiasso conclude difendendo l'operato del dicastero da lei diretto. "Da rimproverarci non c'è neulla, non sarebbe nemmeno corretto di fronte all'immane lavoro che la polizia ha svolto, e sta ancora svolgendo, e ai risultati sin qui ottenuti."

Redazione | 14 ott 2015 07:06

Articoli suggeriti
La madre del 26enne di origini ucraine è finita sotto inchiesta per favoreggiamento
Un 32enne cittadino svizzero è stato fermato dagli inquirenti. Nei suoi confronti si ipotizza il reato di favoreggiamento
Confermata oggi la carcerazione preventiva delle cinque persone arrestate per l'omicidio di via Odescalchi
Quindici interventi per lite e zuffe, tra l'anno scorso e giovedì. Ma la Polizia di Chiasso rassicura
Uno aveva picchiato un cliente del Fox Town, un altro un bagnino di Lugano... Fedina sporca per tutti
Quattro consiglieri comunali PLR interrogano il Municipio sul tema della sicurezza dopo l'omicidio in via Odescalchi
Chiasso: l'autopsia ha contribuito a far luce sulla dinamica dell'omicidio di via Odescalchi, ma chi ha esploso gli ultimi colpi?
Dopo il grave fatto di sangue di Chiasso, i deputati interrogano il Governo
Si tratta di un 26enne cittadino svizzero residente nel Luganese
Si tratta di un 29enne cittadino kosovaro domiciliato nel Bellinzonese, che si è costituito
Le forze dell'ordine sarebbero sulle tracce di due individui provenienti dall'Est Europa
Il sindaco Moreno Colombo ribatte alle critiche di alcuni abitanti dopo l'omicidio a Chiasso
Il 26enne italo-brasiliano è stato fermato ieri, mentre gli altri due si sono costituiti in mattinata: un 26enne svizzero e un 36enne romeno
A sparare al 35enne portoghese, ieri sera a Chiasso, sarebbe stato il 26enne italo-brasiliano che investì un poliziotto
Un'altra persona è finita in manette per l'omicidio di un 35enne portoghese. Si cercano ora altri complici
È stato identificato il cadavere rinvenuto ieri in via Odescalchi. L'uomo era domiciliato a Chiasso
Il movente non sarebbe legato al mondo della prostituzione, bensì a quello della droga
La capodicastero sicurezza di Chiasso sull'omicidio di ieri. "È inutile fare dietrologia, lasciamo lavorare gli inquirenti"
Chiasso è sotto shock per l'omicidio di ieri sera, molto probabilmente legato al mondo della prostituzione.
Un cadavere con ferite d'arma da fuoco è stato rinvenuto in via Odescalchi, a pochi metri dal locale a luci rosse Maxim
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'