Accedi
Commenti 3

Chiasso, si cercano altre due persone

Le forze dell'ordine sarebbero sulle tracce di due individui provenienti dall'Est Europa

Sembrano non essere ancora del tutto chiari i contorni della violenta vicenda di giovedì sera a Chiasso. Se i moventi del delitto sembrano per ora essere legati al mondo della droga, e le manette sono già scattate per i due 26enni e il 36enne che si sono costituiti, secondo La Regione "la lista dei responsabili è destinata ad allungarsi".

La notizia per ora non è ancora stata confermata, ma secondo alcune indiscrezioni di stampa le forze dell'ordine sarebbero sulle tracce di altri due individui coinvolti nella vicenda, provenienti dall'Europa dell'Est.

 

Redazione | 10 ott 2015 08:55

Articoli suggeriti
Il sindaco Moreno Colombo ribatte alle critiche di alcuni abitanti dopo l'omicidio a Chiasso
Il 26enne italo-brasiliano è stato fermato ieri, mentre gli altri due si sono costituiti in mattinata: un 26enne svizzero e un 36enne romeno
A sparare al 35enne portoghese, ieri sera a Chiasso, sarebbe stato il 26enne italo-brasiliano che investì un poliziotto
Un'altra persona è finita in manette per l'omicidio di un 35enne portoghese. Si cercano ora altri complici
È stato identificato il cadavere rinvenuto ieri in via Odescalchi. L'uomo era domiciliato a Chiasso
Il movente non sarebbe legato al mondo della prostituzione, bensì a quello della droga
La capodicastero sicurezza di Chiasso sull'omicidio di ieri. "È inutile fare dietrologia, lasciamo lavorare gli inquirenti"
Chiasso è sotto shock per l'omicidio di ieri sera, molto probabilmente legato al mondo della prostituzione.
Un cadavere con ferite d'arma da fuoco è stato rinvenuto in via Odescalchi, a pochi metri dal locale a luci rosse Maxim
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'