Accedi
Commenti 21

Gli hanno sparato 6 volte

Chiasso è sotto shock per l'omicidio di ieri sera, molto probabilmente legato al mondo della prostituzione.

Erano circa le 21, ieri, quando gli abitanti di via Odescalchi a Chiasso sono stati sobbalzati da una serie di colpi di pistola.

Tutti si sono riversati alla finestra o sul balcone, cercando di capire cosa fosse successo.

Inizialmente in molti hanno pensato a dei petardi, ma il massiccio dispiegamento di Polizia giunto immediatamente sul posto ha permesso di capire che era successo qualcosa di veramente grave.

In effetti sotto un'auto è stato trovato il cadavere di un uomo, ucciso con diversi colpi di arma da fuoco.

Siccome a pochi metri di distanza si trova un postribolo, il Maxim, si è subito pensato a un regolamento di conti nel mondo della prostituzione. Ed è questa pure la pista principale su cui si stanno muovendo le forze dell'ordine, che nella notte hanno interrogato e perquisito diverse persone.

Dello sparatore, finora, nessuna traccia. E intanto il quartiere si interroga.

"La via è uno schifo, qui succede di tutto" ha affermato un cittadino alla RSI, chiedendo di restare anonimo per evitare ritorsioni. "Siamo preoccupati, è la seconda volta che sentiamo degli spari, pensi che mia figlia mi ha pure chiesto di cambiare appartamento."

L'inchiesta prosegue. Se ne sta occupando la procuratrice pubblica Pamela Pedretti.

Redazione | 9 ott 2015 06:18

Articoli suggeriti
La capodicastero sicurezza di Chiasso sull'omicidio di ieri. "È inutile fare dietrologia, lasciamo lavorare gli inquirenti"
Un cadavere con ferite d'arma da fuoco è stato rinvenuto in via Odescalchi, a pochi metri dal locale a luci rosse Maxim
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'