Accedi
Commenti 8

Zurigo insiste per la Formula E

Presentato il percorso nella città sulla Limmat. Intanto la RAI acquista i diritti, mentre la SSR ci sta pensando

Malgrado le rassicurazioni fornite a Fabio Regazzi da Doris Leuthard e malgrado la Città di Lugano abbia ottenuto il prolungamento dell'esclusività svizzera delle trattative fino al 30 novembre, Zurigo non abbandona l'idea di ospitare un Gran Premio di Formula E.

Al contrario, la Città sull Limmat ribadisce la propria volontà di accaparrarsi l'evento, presentando a sua volta il possibile circuito del futuro Gran Premio della Svizzera.

La presentazione è avvenuta lunedì pomeriggio, ad opera del consigliere comunale liberale Roger Tognella.

Come riferisce il GdP, Tognella ha illustrato un percorso di tre chilometri che si estende sul lato ovest del Lago di Zurigo e che sconfina in centro passando per due volte sopra dei ponti.

Zurigo deve però sperare in un eventuale fallimento della proposta luganese, vista la già citata esclusività ottenuta dal Municipio guidato da Marco Borradori.

Intanto sempre il GdP rivela che la RAI si è aggiudicata, ieri, i diritti per trasmettere in Italia la Formula E. Non è ancora dato sapere se lo farà su una delle tre reti generaliste o su quelle tematiche. IN Svizzera, invece, per ora si resta al livello dell'interessamento: secondo fonti ufficiose la SSR sarebbe intenzionata a trasmettere unicamente la gara elvetica.

Redazione | 23 set 2015 07:12

Articoli suggeriti
Leuthard: "Se non ci saranno intoppi legislativi, a maggio la città potrebbe ospitare una gara". Mentre Borradori vola a Londra: prolungata l'esclusiva
La ministra ha confermato la volontà di fare un'eccezione per Lugano. Nel frattempo si è costituita l'Associazione Swiss ePrix Lugano
Ieri diversi ingegneri hanno attentamente controllato il tracciato che potrebbe diventare il circuito di Formula E
La Città di Lugano sta valutando la domanda depositata da Trulli, che vorrebbe iniziare i lavori in settembre
Si è tenuta una cena molto affollata tra la Città di Lugano e gli sponsor interessati - Bertini: "Serata riuscita, ma è presto per altri tipi di discorsi"
Il Cantone supporta Lugano: insieme hanno chiesto a Berna una rapida modifica della legge che vieta le gare automobilistiche
La città di Lugano domani sarà a Palazzo per chiedere un appoggio istituzionale per la realizzazione del Gran Premio in riva al Ceresio
Dopo l'accordo di Londra, in città si sta lavorando per aggiudicarsi il Gran Premio dei bolidi elettrici
Vuoi dire la tua sull'argomento? Clicca 'Commenti'