Accedi

Lugano-Panama: tre processi per riciclaggio

La procuratrice Fiorenza Bergomi ha firmato tre distinti rinvii a giudizio per riciclaggio di denaro. Pene sospese per tre stranieri

Il Ministero Pubblico comunica che la Procuratrice Fiorenza Bergomi ha firmato tre distinti rinvii a giudizio di fronte alla Corte delle Assise correzionali di Lugano per altrettante persone nei cui confronti vengono ipotizzati i reati di ricilaggio di denaro e di falsità in documenti, che sarebbero stati messi in atto in correità a Lugano, a Panama e in altre località nel corso del 2011.

Si tratta di un cittadino straniero residente a Lugano e di due cittadini stranieri residenti all'estero. L'ammontare complessivo del danno provocato è di dirca 1 milione e 600 mila dollari, per un indebito profitto personale che si aggira attorno agli 80 mila dollari per ognuno. Da notare è il fatto che l'Autorità penale è riuscita a recuperare e sequestrare in territorio svizzero una parte del maltolto nell'ordine di circa 700 mila dollari.

I tre processi si terranno con la formula del rito abbreviato, perché gli accusati hanno accolto le specifiche proposte di pena della Procuratrice: 18 mesi di detenzione per due degli esecutori e di 16 mesi di detenzione per il terzo. Tutte le pene sono sospese per un periodo di prova di 2 anni. Da notare che gli imputati erano stati in carcerazione preventiva rispettivamente per 70, 68 e 66 giorni.
andreast | 13 giu 2013 11:41