Accedi15/25°

Lugano: condannato ginecologo

L'ex capo clinica dell'Ospedale italiano di Lugano è stato condannato oggi a 18 mesi sospesi, per coazione e atti sessuali

Un ginecologo 56enne, ex capo clinica all'Ospedale Italiano, è stato condannato alle Assisi correzionali di Lugano a 18 mesi di detenzione sospesi con la condizionale, per ripetuta coazione sessuale e ripetuti atti sessuali con persone incapaci di discernimento o inette a resistere, nonché falsita in documenti. Il giudice Claudio Zali ha confermato integralmente l'atto d'accusa firmato dal procuratore pubblico Andrea Pagani.

L'uomo, un cittadino italiano di origine libanese, aveva palpeggiato tra il 2001 e il 2007 alcune pazienti e una ragazza alla pari, ospite della sua famiglia. Aveva ammesso i fatti.
andreast | 21 mar 2013 12:37