Accedi0/8°

Delitto di Daro: processo in novembre

Il minorenne che ha ucciso e tagliato a pezzi il patrigno, Arno Garatti, sarà processato il prossimo 12 novembre

Il minorenne serbo che ha ucciso e tagliato a pezzi il patrigno, Arno Garatti, a Daro, sarà processato il prossimo 12 novembre a Mendrisio. Lo anticipa il Giornale del Popolo. Il giovane - autore reo confesso del violento omicidio - è accusato di assassinio e turbamento della pace dei defunti. Rischia fino a quattro anni di carcere.

Il processo - davanti al tribunale dei minorenni - si terrà a porte chiuse. Il giovane è difeso dall'avvocato Luca Guidicelli. L'accusa è rappresentata dal sostituto magistrato dei minorenni Fabiola Gnesa.

La madre del ragazzo - ricordiamo - lo scorso mese di luglio è stata assolta con la formula "in dubio pro reo" dalla Corte presieduta dal giudice Claudio Zali. Era accusata di aver spinto il figlio ad uccidere il patrigno. Ma se l'è cavata. Ed è tornata nel suo paese: in Serbia.
joe | 18 ott 2012 09:38

Articoli suggeriti
Oggi, al processo per il delitto di Daro, ha parlato l'avvocato difensore della madre del presunto assassino di Arno Garatti
L'uomo è stato l'unico dei tre imputati ad essere condannato. Inflitti 12 mesi per favoreggiamento
Il sostituto magistrato dei minorenni ha firmato il rinvio a giudizio giunto oggi alle parti
Inizia oggi il processo per il giovane che nel luglio del 2011 uccise il patrigno Arno Garatti. Rischia quattro anni