Accedi13/22°

Bissone nelle sabbie mobili

Il movimento di Nuova Bissone non ha più la maggioranza: il consiglio comunale è bloccato

Acque sempre più agitate a Bissone. Dopo l’arresto dell’ex sindaco Ludwig Grosa per la compravendita di un terreno, e l’iscrizione al registro degli indagati del segretario comunale Luca Delmenico per i lavori di ristrutturazione al Lido. Ora nel comune dei due biscioni si presenta un’altra empasse, stavolta in consiglio comunale. Si, perché il movimento di Nuova Bissone non ha più la maggioranza, e dunque non ha più i numeri per far passare i propri messaggi a livello legislativo.



Ma per capire meglio la vicenda occorre fare un piccolo passo indietro. Ricordiamo che dopo l’espulsione di due settimane fa del consigliere comunale Marzio Martinelli dal movimento, i consiglieri di Nuova Bissone sono passati da 11 a 10 su un totale di 20. E la legge organica comunale all’articolo 31, parla chiaro: per gli oggetti in votazione di una certa importanza quali investimenti, opere pubbliche e piani regolatori è prevista una maggioranza qualificata.



Cosa vuol dire? Nel caso specifico che Nuova Bissone ha bisogno di 11 voti. Suffragi che come detto non ci sono più. E dunque si rischia una fase di stallo. E le grane per il movimento dell’ex sindaco Grosa non sono finite qui. Nella prossima seduta il legislativo dovrà ratificare le dimissioni del presidente Maurizio Frigerio in forza a Nuova Bissone, e nominarne uno nuovo, una nomina che ora dovrebbe ruotare e spettare ad un gruppo dell’opposizione che potrebbe mettere in forse tutti i messaggi di Nuova Bissone. E dulcis in fundo nella prossima seduta il consiglio comunale dovrà chinarsi anche sulle dimissioni di Antonella Samardic sempre di Nuova Bissone, e su quelle di altri consiglieri comunali. Infine nei prossimi giorni la vicesindaco Daniela Marazzi-Fontana verrà sentita dai magistrati come imputata per l’inchiesta sui lavori di ristrutturazione del lido. Insomma la tempesta che da alcune settimane ha investito il borgo del Ceresio sembra tutt’altro che finita.



christian.fini@teleticino.ch
christian.fini | 16 ott 2012 09:36

Articoli suggeriti
La vicesindaco di Bissone è stata interrogata per quattro ore. Ed ora è indagata per infedeltà nella gestione pubblica e abuso di autorità
Il Presidente distrettuale dell'UDC, Tiziano Galeazzi, vuole creare tre nuove sezioni, tra le quali una comprendente Bissone
L'ex sindaco di Bissone Ludwig Grosa è stato scarcerato questo pomeriggio. "Il carcere mi ha cambiato la vita"