Accedi14/25°

A & M Costruzioni, accordo con l’OCST

A una settimana dalla denuncia pubblica dell'OCST, la ditta porta al 100% gli operai assunti al 20%

La notizia è stata anticipata da Teleticino: a una settimana dalla denuncia pubblica del sindacato cristiano sociale, la A&M Costruzioni fa marcia indietro e porta al 100 % il grado di occupazione di dieci operai frontalieri assunti a inizio settembre al 20%.

L’accordo tra la direzione della ditta attiva nella possa di piastrelle e il sindacato è giunto questo pomeriggio dopo un lungo incontro tra le parti.

Il sindacato oltre che segnalare il caso in Magistratura – ricordiamo - aveva chiesto all’ispettorato del lavoro di avviare i controlli necessari per accertare se effettivamente la ditta in questione faceva lavorare i suoi dipendenti al 20 % oppure se invece gli operai erano costretti a lavorare più di quanto ufficialmente dichiarato.

fp
francesco | 4 ott 2012 19:11