Accedi13/22°
Sfoglia la gallery

"Il DFE ha commesso un gravissimo errore"

Il patron del Fox Town, Silvio Tarchini, non le manda a dire: "Sono deluso dal comportamento assunto dal DFE"

"Il DFE ha commesso un gravissimo errore". E’ con queste parole che il patron del Fox Town Silvio Tarchini ha preso posizione, in un’affollata conferenza stampa che si è tenuta nel pomeriggio al Fox Town, sulle chiusure domenicali del suo outlet.

E ancora Tarchini: "Sono deluso dal comportamento assunto dal DFE. Noi siamo in contatto da mesi con Laura Sadis, con incontri tenutisi in marzo, aprile e il 23 maggio, quando, alla presenza del sindaco Croci, Laura Sadis aveva promesso di non fare nulla nell'attesa di una soluzione".
 
Non è andata così. Ma la questione, visti i recenti passi del Consiglio di Stato (per saperne di più clicca qui), è tutt'altro che chiusa. Il Governo ticinese, nella sua conferenza stampa odierna, ha infatti proposto un tentativo di soluzione: una mediazione tra le parti in causa che si spera porti ad un accordo da qui a qualche mese.

Il Consiglio di Stato ha spiegato che il termine del 1 ottobre per la chiusura domenicale del Fox Town - e degli altri centri commerciali interessati - non è perentorio. I negozi interessati potranno insomma rimanere aperti la domenica anche dopo quella data, almeno fino all'esaurimento della procedura amministrativa, che nel frattempo andrà comunque avanti.
 
"Mi auguro vivamente - ha concluso Tarchini - che il Consiglio di Stato riesca a riposizionare le cose".
joe | 13 set 2012 10:39

Articoli suggeriti
La Volpe non fa eccezione. Dovrà rispettare la legge federale sul lavoro che vieta l’utilizzo della manodopera alla domenica
La via del Consiglio di Stato: una mediazione tra le parti in causa che si spera porti ad una soluzione da qui a qualche mese