Accedi1/2°

A casa il ticinese arrestato nelle Filippine

Il 46enne aveva lanciato un SOS via Facebook. Era stato arrestato per 10 grammi di marijuana

Si è conclusa l’odissea del luganese 46enne che era stato incarcerato nelle Filippine perché accusato di traffico di droga. L’uomo – lo ricordiamo – era stato arrestato a metà giugno perché trovato in possesso di 10 grammi di marijuana.

La scarcerazione è avvenuta circa due settimane fa e il 46enne ha fatto ritorno a Lugano, come si legge attraverso il suo profilo su Facebook. E proprio attraverso il social network aveva lanciato il suo S.O.S dal carcere.
laila | 18 ago 2012 10:30