Accedi0/8°

Da sabato a mercoledì si schiatta dal caldo

Angelo Tomada del DSS ha diramato stamane l'allarme canicola. Ecco i consigli alle persone particolarmente sensibili

Caldo, caldissimo. Con temperature oltre i 40 gradi in Italia, Francia e Spagna e massime che sfioreranno i 35 gradi in Ticino, soprattutto nel Mendrisiotto e nel Bellinzonese.

L' arrivo della settima ondata di calore di questa estate 2012 - la peggiore di tutte, l'anticiclone "colosso dei deserti" che, proveniente dall'entroterra marocchino ed è stato chiamato "Caligola" - è annunciato da giorni. E ora ci siamo. Domani scatta l'allarme canicola. 

"Meteosvizzera Locarno Monti - si legge in una nota stampa diramata stamane da Angelo Tomada del Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) - ci ha comunicato che da sabato 18 agosto a mercoledi 22 agosto 2012 è previsto un periodo di canicola. Per maggiori informazioni potete contattare il segretariato GOSA al numero 091 814 30 50 oppure consultare il sito internet www.ti.ch/gosa".

I consigli del DSS contro la canicola

"La popolazione - si legge infine nella nota stampa del DSS - è pertanto invitata a seguire i seguenti consigli: impedire al caldo di entrare nelle case, oscurando le finestre durante il giorno e arieggiando durante la notte. Bere molta acqua e consumare pasti leggeri con molta frutta e verdura. Stare in casa o in zone fresche e, se possibile, in ambienti climatizzati nelle ore di maggiore insolazione (tra le 12 e le 16). Alle persone particolarmente sensibili alla canicola (come neonati, bambini piccoli, anziani fragili, persone affette da malattie mentali o con ridotte capacità cognitive e persone con malattie circolatorie, compresa l'ipertensione) viene consigliato di: (far) fare più spesso la doccia o il bagno e di (far) bere molta acqua. Avvisare i vicini o i servizi sociali se si deve passare un periodo da soli. Consultare il medico o il farmacista se si prendono farmaci, in particolare antiipertensivi o psicofarmaci".
joe | 17 ago 2012 16:34

Articoli suggeriti
È in arrivo la settima ondata di calore del 2012: un anticiclone dell'entroterra marocchino. In Ticino previsti 35 gradi