Accedi16/24°

Condanna per "Mattino" e "10 minuti"

I due giornali hanno leso la personalità dell'avvocato Paolo Bernasconi

Il pretore di Lugano Francesco Trezzini ha condannato il Mattino della domenica e il gratuito 10 minuti. Lo ha rivelato stamane il Corriere del Ticino.

Si tratta della causa che vedeva opposti i due giornali della famiglia Bignasca all'avvocato Paolo Bernasconi.

Diversi articoli sono stati ritenuti lesivi della personalità dell'ex procuratore pubblico. Una volta cresciuta in giudicato, la sentenza dovrà essere pubblicata sulla prima pagina dei due giornali.
sacha | 11 ago 2012 10:40

Articoli suggeriti
Lurati scende in campo per difendere Noseda e Trezzini dagli attacchi di Bignasca sul Mattino