Accedi13/24°

Locarno: coprifuoco alle 3.00

“La chiusura estiva dei locali pubblici alle tre di notte è inconcepibile" dicono alcuni gerenti a microfono spento

Se a Lugano nelle scorse settimane è andata in scena la battaglia degli orari notturni nei locali notturni, Locarno in questi giorni le fa eco. Infatti tra i gerenti dei locali e gli organizzatori di eventi della città sta montando la polemica su due temi caldi. Gli orari d’apertura notturni e il livello musicale nei locali pubblici dopo le 24.00. Ma andiamo per ordine.

“La chiusura estiva dei locali pubblici alle tre di notte è inconcepibile, bisognerebbe andare oltre, con una deroga speciale fino alle 5.00 almeno nei 10 giorni di Festival” sostengono alcuni gerenti a microfono spento per paura di esporsi.

Il Municipio deve agire subito, deve venirci incontro” continuano. E se per la Rotonda di Locarno la chiusura alle tre è soddisfacente sottolinea Marcello Tonini presidente di “Locarno Viva”, lo stesso orario non è accettabile per bar, pub e per il popolo della notte del dopo Festival e del dopo Rotonda. Bisogna dare una risposta importante in un periodo di crisi come questo conclude.

Secondo tema spinoso resta l’ordinanza sui rumori molesti, che vieta agli esercizi pubblici di continuare a intrattenere i clienti con musica live o con dj set dopo le 24.00. “È una libertà mascherata” sottolinea Leonardo Modena presidente del Teatro La cambusa. "Puoi restare aperto fino alle 3.00 ma dopo le 24.00 devi far silenzio, è inaccettabile".

Il Capo dicastero Polizia Alain Scherrer, da noi contattato, sottolinea che la città ha valutato tutte le possibili soluzioni per venire incontro alle esigenze degli esercenti, e "non sono state trovate", continua, gli orari "resteranno gli stessi", e dopo le 23.00 niente musica.

Sulla vicenda sicuramente però non si può ancora scrivere la parola fine. Il tema promette di scaldare ancora di più questo agosto infuocato.

CF
minols | 8 ago 2012 07:25

Articoli suggeriti
Laura Sadis si esprime così sulla protesta degli esercenti di Locarno sul coprifuoco alle 3.00 durante il Festival