Accedi14/25°

Droga e armi: due anni alla 68enne

La donna del Bellinzonese aveva trafficato tra il 2008 e il 2010 cocaina, marijuana e armi da fuoco

La donna che tra il 2008 ed il 2010 trafficò armi tra l’Italia e la Svizzera e che si è resa colpevole anche del traffico di un chilo di cocaina e di oltre trenta chili di marijuana è stata condannata a 24 mesi con la condizionale dal Tribunale penale federale di Bellinzona. Lo riferisce laRegione. La donna è rea confessa. A lei si imputano i reati di infrazione alla legge federale sugli stupefacenti e sul materiale bellico. 

Lei però è solo uno dei protagonisti dell’operazione “Ombra”. Altre undici persone sono accusate di aver importato da Brasile e Colombia duecento chili di cocaina e altrettanti di marijuana, senza contare le armi. Il tutto veniva poi dirottato verso l’Italia passando attraverso diversi valichi del Mendrisiotto.
minols | 6 ago 2012 09:03

Articoli suggeriti
La donna è stata condannata a 24 mesi per aver trafficato pistole, mitragliette, cocaina e marijuana