Accedi13/24°

Estate: grigia e umida

Dal 2007 nei mesi estivi in Ticino è stato sempre troppo umido; anche il 2012 non sembra rappresentare una eccezione

Estate 2012 spesso grigia e umida? Forse, ma comunque troppo calda, e quindi perfettamente in linea con le teorie riguardo ai cambiamenti climatici. Lo sostiene SF Meteo, il servizio meteorologico della televisione pubblica svizzero tedesca, che spiega il fenomeno con l'innalzamento generale delle temperature notturne, favorito dalla presenza di nuvole.

Nei rapporti sul clima pubblicati negli scorsi anni si prevedeva un netto aumento delle temperature nella Confederazione, in particolare nei tre mesi estivi. Gli svizzeri non sembrano però accorgersene, riconosce SF Meteo in un comunicato odierno. Sotto questo punto di vista già il luglio 2011 è stato un "flop" (1 grado più freddo della media 1961-1990), ma anche l'estate 2012 si presenta come una grande delusione. Si fa quindi strada la domanda: il riscaldamento globale è una panzana? O i suoi effetti sono riscontrabili altrove?

La risposta dei meteorologi della televisione potrebbe sorprendere. Secondo i loro calcoli l'estate attuale è effettivamente nettamente più calda della media - fra 1,5 e 2 gradi a seconda della località: solo nessuno se ne accorge, perché la gran parte del calore in eccesso viene misurata durante la notte. Le temperature massime sono invece chiaramente inferiori ai massimi (-1,5 gradi a Basilea, addirittura -1,8 nel canton Sciaffusa).

Gli scienziati del clima prevedevano però proprio questo scenario, sostiene SF Meteo. A causa del riscaldamento globale aumenta l'annuvolamento e la notte la colonnina di mercurio ha perciò più difficoltà a scendere. E comunque, aggiunge il comunicato, basta guardare oltre confine per vedere che il fenomeno del riscaldamento c'è tutto: intorno al Mediterraneo fa assai caldo e in Austria nella prima parte dell'anno è stato registrato un numero record di giorni di canicola.

Gli studi prevedevano anche estese siccità a sud delle Alpi. Fra il 2003 e il 2006 questi scenari hanno trovato riscontro, ma dal 2007 nei mesi estivi in Ticino è stato sempre troppo umido, e a questo proposito anche il 2012 non sembra rappresentare una eccezione. In questo caso caso i meteorologi potrebbero essere stati troppo pessimisti: sembra che in Ticino vi sia sempre sufficiente quantità di acqua, mentre in Italia stanno aumentando nettamente i periodi di siccità, continua la nota.

In conclusione SF Meteo comunque avverte: il clima non viene definito da singoli eventi meteorologici e anche un'estate fredda e umida non significa la fine del riscaldamento globale.
Adele | 21 lug 2012 20:21