Accedi4/10°
Sfoglia la galleryGuarda il video

Tentata rapina alla posta di Lamone

Stamane attorno alle 6:30. Minacciata l'impiegata, le ricerche dei rapinatori -si pensa meridionali- sono scattate immediatamente

Tentata rapina a mano armata all'ufficio postale, stamane poco dopo le 6.30, a Lamone-Cadempino.

Due malviventi hanno dapprima minacciato con un'arma la buralista all'esterno dell'edificio riuscendo poi ad entrare nell'ufficio. Dopodiché l'hanno immobilizzata ed hanno rovistato dappertutto cercando di aprire la cassaforte. Per motivi che l'inchiesta dovrà appurare non sono però riusciti a rubare nulla, dandosi alla fuga senza bottino.

I malviventi viaggiavano a bordo di una caravan grigia con targhe italiane. Le ricerche dei rapinatori, che si sono espressi in italiano con accento meridionale, sono scattate immediatamente e sono tutt'ora attive. La polizia ha piazzato dei posti di blocco in tutta la regione. Non si lamentano feriti. 

Questi i connotati dei rapinatori. Il primo è un uomo alto 170/175 centimetri, di corporatura magra, che indossava una giacca di jeans chiara, un cappellino bianco e portava uno zaino. Il secondo è un uomo alto 170/175 centimetri e si copriva il viso con un foulard azzurro.

Eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nei pressi dell'ufficio postale sono pregati di contattare la polizia cantonale allo 0848 25 55 55.
joe | 17 lug 2012 15:14