Accedi14/25°

Energia solare per 110 economie domestiche

Migros Ticino e l’Azienda Elettrica Ticinese inaugurano il più grande impianto solare del Ticino

L’accordo siglato nel 2011 da Migros Ticino e l’Azienda Elettrica Ticinese ha portato alla realizzazione del più importante impianto fotovoltaico del Cantone. Posto sul tetto della sede centrale di Migros Ticino a Sant’Antonino, l’impianto è composto da 1’580 pannelli per una superficie attiva totale di 2’500 metri quadrati. Con una produzione annua prevista di 400 mila kilowattora coprirà il fabbisogno annuo di circa 110 economie domestiche.

L’operazione è il frutto delle politiche di sostenibilità e risparmio energetico promosse dalle due aziende.

L’Azienda Elettrica Ticinese è attiva nel solare da oltre vent’anni. L’impianto di Sant’Antonino è il dodicesimo finora realizzato da AET, nonché il secondo inaugurato quest’anno assieme a quello dimostrativo situato all’interno del parco della Breggia. Con la sua messa in funzione, l’azienda vedrà incrementare la propria produzione solare annua dell’80%, per un totale stimato di 990 mila kilowattora. Il completamento di questo progetto rappresenta per AET un ulteriore passo verso l’obbiettivo di un approvvigionamento per il Ticino al 100% rinnovabile.

L'intenzione della cooperativa è quella di ridurre del 20% le emissioni di gas serra e del 10% il consumo di energia elettrica da qui al 2020. A corto termine è previsto l’allacciamento del centro commerciale e della centrale operativa di Sant’Antonino al termovalorizzatore di Giubiasco, con il conseguente abbandono dell’energia fossile e il risparmio di circa 300 mila litri di nafta all’anno, l’introduzione di illuminazione a tecnologia LED nei magazzini della centrale di Sant’Antonino, con un risparmio di 136 mila kilowattora l’anno, e per finire l’edificazione di due nuovi stabili certificati Minergie: uno a Losone, che ospiterà un Do it & Garden, e uno a Taverne, che accoglierà un supermercato e sul tetto del quale sarà istallato un secondo impianto fotovoltaico.

L'impianto è stato inaugurato alla presenza del Direttore del Dipartimento del territorio Marco Borradori, il quale è intervenuto sostenendo che "questo impianto sarà il precursore di tanti altri, infatti entro il 2050 in Ticino la potenza fotovoltaica dovrà aumentare di ben 100 volte. L'obiettivo è quindi ambizioso e va promosso con determinazione da ente pubblico e privati. In merito ai sussidi ricordo che dal 2001 il Cantone ha già versato a fondo perso più di due milioni di franchi per impianti fotovoltaici, scelte in linea con la politica energetica del Consiglio Federale che prevede di disattivare alla fine del loro ciclo di vita le centrali nucleari."
minols | 10 lug 2012 11:12