Accedi-1/7°

Lamone-Cadempino: chiuso un postribolo

L'operazione Domino continuerà fino a quando vi saranno bar in cui la prostituzione è esercitata illegalmente

Oggi poco prima delle 15.00 agenti della Sezione Teseu, della Gendarmeria territoriale Vedeggio e della Polizia comunale Medio Vedeggio sono intervenuti presso un esercizio pubblico di Lamone-Cadempino. All'interno del locale erano presenti tre prostitute (una brasiliana, una lettone e una dominicana). Nessuna di loro era in regola con le normative vigenti. Sono quindi state denunciate per esercizio illecito della prostituzione e infrazione alla Legge sugli stranieri.

La posizione del gerente e della proprietaria del locale è al momento al vaglio delle autorità preposte. L'esercizio pubblico, al termine del controllo, è stato chiuso con posa dei sigilli di polizia nell'ambito del procedimento giudiziario avviato.

Gli inquirenti tengono a sottolineare che l'operazione Domino continuerà fino a quando in Ticino vi saranno esercizi pubblici in cui la prostituzione è esercitata illegalmente, in condizioni usurarie e di sfruttamento.


joe | 28 giu 2012 00:02