Accedi11/23°

Lanzo: bimbo muore intossicato

Il bimbo di quasi due anni - Samuel Mancini - è morto dopo aver mangiato un'insalata di riso, probabilmente avariata

Quella che doveva essere una rinfrescante cena estiva si è trasformata in un incubo. La casa di villeggiatura in via Poletti a Lanzo, in provincia di Como, a poche centinaia di metri dal confine svizzero, è stata scenario di un tragico evento la cui vittima è Samuel Mancini, un bimbo di quasi due anni.

Con ogni probabilità, come riporta la Provincia di Como, è in una semplice insalata di riso che si nasconde la verità sulla tragica sorte del piccolo, morto nella notte tra sabato e domenica a causa di una sospetta intossicazione alimentare.

Il terribile evento ha inizio con una tranquilla cena. Samuel, i genitori e i nonni consumano un pasto a base di insalata di riso. Poche ore dopo l’intera famiglia comincia a sentirsi male: nausea, dolori allo stomaco, problemi intestinali. La situazione precipita dopo la mezzanotte, quando il piccolo perde conoscenza. A questo punto viene chiamato il 118. Trascorrono minuti interminabili, nei quali il bimbo non sembra riprendersi.

All’arrivo dei soccorsi Samuel è in arresto cardiaco. In un primo momento i medici riescono a rianimarlo, ma le sue condizioni sono critiche. Per oltre un’ora l’équipe medica tenta il tutto per tutto, ma ogni sforzo è vano. Per il piccolo non c’è più nulla da fare.

Un’indagine è iniziata all’ospedale Sant’Anna di Como, dove è stato attivato il protocollo previsto nei casi di sospetta intossicazione alimentare. Come riporta Nadirpress, nelle prossime ore verrà eseguita l'autopsia del bimbo, per stabilire se le cause della sua morte sono davvero da attribuire all'insalata di riso. Sotto sequestro gli ingredienti utilizzati per preparare il pasto e la maglietta del piccolo Samuel, perché sporcata da un rigurgito.

minols | 26 giu 2012 08:39

Articoli suggeriti
Secondo Nadirpress il bimbo sarebbe morto proprio a causa di un'intossicazione alimentare. Resta da capire di quale ingrediente