Accedi-1/7°

Consuntivo: rapporto di minoranza di UDC e Verdi

Settimana scorsa PS, PLR e PPD avevano sottoscritto il rapporto di maggioranza

Se in questi giorni non fosse già abbastanza torrido, ecco un tema politico che è destinato a surriscaldare ulteriormente le cose. Il tema sono i conti consuntivi del cantone. Dopo che PS PLR e PPD avevano sottoscritto settimana scorsa il rapporto di maggioranza per l’approvazione del consuntivo 2011. Non era tardato ad arrivare il secco no di UDC e Verdi. Preannunciando, la presentazione di un rapporto di minoranza. Ed eccolo. Oggi durante l’ultima sessione della commissione gestione finanze, i due partiti hanno presentato il rapporto che invita a bocciare il consuntivo 2011. Un no su tutta la linea. “Per coerenza non potevamo accettarlo” sottolinea Marco Chiesa relatore di minoranza UDC, “è inaffidabile, non da slancio all’economia”. E poi aggiunge: “La spesa è cresciuta del 3% dal 2010 (all’incirca a 3 miliardi e 200 milioni di franchi). La forbice tra spese ed entrate si sta allargando e noi non siamo preparati".

Ben diverso il parere del presidente della commissione gestione delle finanze, e relatore di maggioranza Christian Vitta: “I conti stanno meglio del previsto. L'esito migliore delle entrate fiscali e in generale dei conti del Cantone sembra peraltro essere confermato dal primo rapporto di preconsuntivo per il 2012”.

Con la presentazione anche del secondo rapporto , la discussione è pronta per affrontare i banchi del Gran Consiglio il 25 giugno. Un tema che sicuramente promette di scaldare ancora di più il clima rovente degli ultimi giorni.

christian.fini@teleticino.ch
joe | 19 giu 2012 17:40