Accedi13/22°

Giudici penali, dimissioni in vista?

Non piace l'idea di scorporare il Tribunale penale dal Tribunale di appello e portarlo a Bellinzona. Zali: "Pronti a dimetterci"

Non piace ai giudici del tribunale penale cantonale l'idea di scorporo dal tribunale d'appello e di trasferimento a Bellinzona, avanzata nei giorni scorsi dal direttore del Dipartimento delle Istituzioni Norman Gobbi.

Interpellato dal Corriere del Ticino, il presidente del Tribunale penale Claudio Zali non nasconde il forte disappunto suo e dei colleghi, anche per il fatto di non essere stati consultati. E c'è chi prevede di dare le dimissioni.

Infatti le parole di Zali sono eloquenti: "Nessuno di noi è disponibile a proseguire nella funzione dopo il declassamento". Perché declassamento? Zali continua: "(...) i giudici del Tribunale penale cantonale hanno lo statuto di giudici del Tribunale di appello da almeno 100 anni periodo durante il quale ritengo che il Tribunale penale cantonale abbia servito il paese con onore e fedeltà".

"Estromettere ora il Tribunale penale cantonale dal Tribunale di appello significa declassarlo" ha continuato Zali.
minols | 14 giu 2012 08:31