Accedi13/22°

"Aiutiamo il popolo emiliano"

Il leader della Lega Giuliano Bignasca lancia una raccolta fondi per aiutare le vittime del terremoto in Emilia

È di 17 morti l'ultimo bilancio ufficiale del sisma di ieri mattina in Emilia-Romagna diffuso dalla Protezione civile italiana. Intanto sono state 41 le scosse durante la notte. Secondo i rilievi dell'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, delle scosse registrate dalla mezzanotte alle 5:15 di oggi la più forte è stata alle 3:54, con magnitudo 3,4 ed epicentro in prossimità dei comuni modenesi di Camposanto, Cavezzo, Medolla, Mirandola e San Felice sul Panaro e di quello mantovano di San Giovanni del Dosso.

Raccolta fondi della Lega

Il Mattino della Domenica comunica di aver organizzato una raccolta fondi per aiutare le vittime del terremoto in Emilia.

"Le scosse degli ultimi giorni - si legge in un comunicato stampa firmato da presidente a vita dellla Lega dei Ticinesi Giuliano Bignasca - sono state avvertite anche alle nostre latitudini. E hanno colpito tutti. Molte persone erano rientrate nelle loro case e nei loro capannoni per ritornare alla vita quotidiana fatta di lavoro e fatica. Volevano salvare quello che restava e sono stati colpiti da una nuova catastrofe. Gente che aveva voglia di non arrendersi, di ripartire e di ricostruire. Aiutiamo il popolo emiliano a non perdere questa voglia e questa speranza".
 
"Siamo, inoltre, ben consapevoli - vi si legge ancora - che la autorità italiote non potranno stanziare fondi e mezzi sufficienti per aiutare le popolazioni colpite da questo disastro naturale. E consapevoli che le pachidermiche strutture pubbliche dello Stato centralista italiota non saranno in grado di sopperire a tutti i disagi dei terremotati. Purtroppo, dunque, solo la volontà di un popolo di resistere potrà dare la forza all’Emilia di rialzarsi e continuare a vivere".
 
E infine: "Questa raccolta fondi volontaria è indirizzata a tutti i lettori del Mattino della Domenica, a tutti i ticinesi e a tutti gli elettori leghisti (in particolare a quelli con incarichi istituzionali)".
joe | 30 mag 2012 15:27

Articoli suggeriti
È di 16 morti, un disperso e circa 350 feriti l'ultimo bilancio ufficiale del sisma di ieri mattina in Emilia-Romagna
Il governo italiano vara misure d'emergenza: rinvio a settembre dei versamenti fiscali, aumento di 2 centesimi sulla benzina, deroga al patto di stabilità per i Comuni
Nel Mantovano la scossa più forte. Intanto si cominciano a contare i danni per l'economia