Accedi14/25°

Aperture domenicali: iniziativa in vista

L'idea viene dalla deputazione ticinese a Berna. Si vuole estendere la lista delle eccezioni in nome del "turismo del commercio"

Fulvio Pelli intervistato da Laila Meroni

Novità sul fronte delle aperture domenicali dei negozi. L'idea viene dalla deputazione ticinese a Berna, su richiesta del DFE. Ed è molto semplice. Non si vuole si vuole promuovere aperture generalizzate, ma di estendere leggermente la lista delle eccezioni ad altri templi del "turismo del commercio", di cui il Fox Town di Mendrisio è il massimo esempio.

L'ipotesi è stata lanciata oggi in occasione dell’incontro con il Consiglio di Stato. Ora bisognerà valutare l'eventuale consenso politico che riuscirà a raccogliere. Senza dimenticare il rischio di una bocciatura da parte di Berna, che potrebbe cancellare ogni possibilità di soluzione al problema.

"Il DFE ci chiede di fare questa modifica legislativa perché con la legge di oggi - spiega Fulvio Pelli a Radio3i - la probabilità che la SECO conceda le aperture domenicali è molto bassa".
joe | 17 mag 2012 20:34

Articoli suggeriti
Il Governo risponde ad un'interrogazione di Matteo Pronzini sulle autorizzazione alle aperture domenicali
Secondo l'MPS l'eventuale chiusura del Fox Town "ricadrebbe sul DFE e sul governo". Pronzini: "Tarchini è furbo. Non chiuderà"
Per il sindacato non si devono concedere aperture domenicali ad attività che non rappresentano un'unicità come il Fox Town
Silvio Tarchini a margine dell'incontro con Laura Sadis ha dichiarato che la possibilità di un trasferimento in Italia è "remotissima"
Questa estate in Ticino il SECO prevede un ulteriore calo pernottamenti: dell'1,6% (+0,8% svizzeri, -5,0% stranieri)
Il Governo ha incontrato Tarchini: soluzione in vista per le aperture domenicali. Il centro Ovale: Arnoldo Coduri direttore