Accedi1/2°

Borse a tre scrittori italofoni

Pro Helvetia sostiene quest'anno 24 scrittori di tutte le regioni linguistiche con borse letterarie di 25'000 franchi a testa

Pro Helvetia sostiene quest'anno 24 scrittori di tutte le regioni linguistiche con borse letterarie di 25'000 franchi a testa. Fra i destinatari figurano tre autori di lingua italiana: Pietro De Marchi (Zurigo), Massimo Gezzi (Berna) e Yari Bernasconi (Friburgo).

Le giurie di esperti delle rispettive regioni hanno scelto fra 106 candidature - circa un quinto in più dell'anno scorso - quelle "più convincenti sul piano della concezione e della qualità letteraria", indica oggi la fondazione svizzera per la cultura in una nota.

Oltre ai tre italofoni, la lista dei beneficiari comprende 13 autori della Svizzera tedesca, 7 romandi e uno di lingua romancia. Per permettere a questi autori di "concentrarsi sull'elaborazione di un testo per un periodo polungato", la fondazione finanziata dalla Confederazione ha stanziato quest'anno 600'000 franchi.
joe | 16 mag 2012 14:46