Accedi17/24°

Teleticino oltre Gottardo?

Il Consiglio Federale ha messo in consultazione la nuova legge sulla radiotelevisione. Tutti pagheranno il canone

Grosse novità in vista per quel che riguarda la radio e la televisione. Il Consiglio Federale ha aperto la consultazione inerente la revisione della legge sulla radiotelevisione.

La novità più interessante è che con la nuova legge le emittenti regionali potranno diffondere le loro trasmissioni fuori dalla zona di copertura. In concreto Teleticino potrebbe essere vista anche a Zurigo o Ginevra.

La nuova legge prevede anche che si cambierà il paradigma che definisce chi deve pagare il canone e chi no In futuro saranno chiamati a pagarlo tutte le economie domestiche e le imprese, a prescindere dal fatto che possiedano o meno un apparecchio di ricezione. Questo cambiamento è dovuto all'evoluzione tecnologica, che offre ormai strumenti come smartphone, computer e tablet, che permettono la ricezione di programmi radiotelevisivi: definire un apparecchio di ricezione diventa sempre più difficile. L'onere amministrativo è considerevole e sono necessari controlli sulle economie domestiche e sulle imprese.

Continueranno ad essere esentati i beneficiari di rendite AVS/AI. Saranno esenti anche tutte le aziende che non raggiungono un cifra d’affari di almeno 500'000 franchi.

Altre novità riguardano la quota canone destinata alle emittenti private. Attualmente la quota riservata alle emittenti private non può essere versata integralmente. Il motivo è che le procedure per il rilascio di una concessione sono talvolta più lunghe del previsto. Questo ritarda l’entrata a regime dei mandati di prestazione che danno diritto a ricevere l’indennizzo. Attualmente gli indennizzi sono una percentuale delle entrate commerciali. Se questi non raggiungono una determinata cifra, la quota canone non può essere versata integralmente. Dal 2007 si sono accumulati 69 i milioni di franchi ancora da distribuire.
minols | 9 mag 2012 12:44

Articoli suggeriti
Teleticino ha chiuso per il settimo anno consecutivo in pareggio. Radio3i conferma la sua crescita raddoppiando la cifra d'affari
Una sentenza del Tribunale federale obbliga a pagare il canone radio anche se si ha solo il PC. Blog: sei d'accordo?
Tutte sono confrontate con la stessa difficoltà nell'imporsi in un mercato mediatico dominato dalla SSR